Isernia, Coronavirus: misure urgenti di contenimento dal contagio

149

misure isernia

ISERNIA – Il Comune di Isernia ha realizzato un grafico dove vengono illustrate le attività che restano aperte e quelle chiuse in occasione del DPCM 4 marzo 2020 “Misure urgenti di contenimento dal contagio da Coronavirus”. Ricorda che il DPCM del 4 marzo 2020, contenente misure riguardanti il contrasto e il contenimento del diffondersi del Coronavirus, prevede il rispetto del «mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro», distanza che va tenuta soprattutto nei luoghi, sia pubblici sia privati, che comportino affollamento di persone.

Nello specifico, si raccomanda ai gestori delle attività di ristorazione (pizzerie, bar, ristoranti ecc.) di contingentare l’ingresso degli avventori e di disporre tavoli e sedute in modo che sia rispettata la predetta distanza interpersonale, senza dimenticare che a disposizione dei clienti vanno messe soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

Si informa, inoltre, che la Polizia municipale sta monitorando a tal fine i locali pubblici, invitando i gestori al rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus.

APERTI

  • uffici comunali
  • servizi pubblici essenziali
  • mezzi pubblici
  • studi medici
  • farmacia

CHIUSI

  • scuole, asili
  • ludoteche
  • centro anziani
  • centro socio educativi
  • Auditorium Unità d’Italia
  • Mercato settimanale (dal 9 marzo 2020)

APERTI CON LIMITAZIONI

  • negozi, attività commerciali media e grande distribuzione
  • attività di ristorazione, bar, pub
  • palestre, centri sportivi
  • luoghi di culto
  • cinema – teatro
  • biblioteca

Gli ingressi dovranno essere contingentati e dovrà essere rispettata la distanza minima di 1 metro tra gli avventori o frequentatori.