Isernia, fermati e multati 5 giovani in giro dopo una serata tra amici

54

carabinieri isernia

Nell’ambito dei controlli i Carabinieri di Isernia hanno elevato sanzioni amministrative per inosservanza disposizioni anti Covid-19 e segnalazioni all’A.G. per guida in stato di ebbrezza

ISERNIA – I carabinieri della Compagnia di Isernia, nell’ambito dei servizi preventivamente disposti per verificare il rispetto di divieti e restrizioni stabilite dalle norme in vigore per il contenimento del contagio da Covid 19, svolti soprattutto in orario notturno allorquando, come noto, dalle ore 22,00 alle 05,00 vige il lock down, hanno riscontrato diverse violazioni che sono state contestate ai rispettivi interessati.

In particolare, i militari della Stazione di Macchiagodena, alle ore 03,00 hanno proceduto nei confronti di tre persone, sorprese a bordo di un’autovettura a girovagare senza valido motivo.

Stessa sorte è toccata ad altri due automobilisti che i militari della Stazione di Forli del Sannio hanno controllato dopo la mezzanotte e che non hanno fornito adeguata giustificazione circa la loro presenza all’esterno delle relative abitazioni durante il coprifuoco.

I Carabinieri del NOR di Isernia, infine, hanno contravvenzionato 5 giovani che alle 02,00 erano ancora in strada dopo aver trascorso la serata tra amici. Complessivamente sono state elevate 10 contravvenzioni, per un ammontare complessivo di 6.000,00 euro.

Gli stessi militari del NOR, nel corso di controlli alla circolazione stradale in diverse località del territorio, hanno contravvenzionato tre automobilisti sopresi alla guida in evidente stato di ebbrezza alcolica con valore superiori allo 0,8 g./l, per cui si è proceduto alla segnalazione alla competente A.G., trattandosi di violazioni di carattere penale, con conseguente ritiro della patente di guida ed in due casi al fermo amministrativo dell’automezzo, poiché risultato di proprietà dei contravventori.

L’attenzione del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia diretto dal Tenente Colonnello Gennaro Ventriglia rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime aspettative di ordine e sicurezza pubblica dei cittadini e di contrasto verso i comportamenti illegali.