Isernia, ospedale Veneziale: rafforzamento sistemi di sorveglianza

16

ospedale veneziale

D’Apollonio: “Il recente episodio di violenza ai danni del dr Di Lello e le fiamme divampate nel Centro di senologia hanno destato preoccupazione ed è opportuno intervenire in modo urgente ed efficace”

ISERNIA – Dopo l’aggressione subita da un medico anestesista e l’incendio che ha interessato il Centro di senologia dell’ospedale Veneziale di Isernia, il direttore generale dell’Asrem, Oreste Florenzano, ha annunciato azioni di rafforzamento dei sistemi di videosorveglianza e dei piani di sicurezza negli ospedali molisani.

Nei giorni scorsi, sullo stesso problema, era intervenuto il questore di Isernia Roberto Pellicone, disponendo l’intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo da parte delle forze dell’ordine, al fine d’una migliore sicurezza degli operatori sanitari, dei pazienti e degli utenti del nosocomio isernino.

«Non posso che elogiare le iniziative del direttore Florenzano e del questore Pellicone – ha dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio –. Il recente episodio di violenza ai danni del dr Di Lello e le fiamme divampate nel Centro di senologia hanno destato preoccupazione ed è opportuno intervenire in modo urgente ed efficace. Pertanto, – ha concluso il sindaco – esprimo apprezzamento e sostegno per ogni azione che possa garantire l’assoluta sicurezza di chiunque frequenti le nostre strutture sanitarie e l’intera città di Isernia».