Isernia, Scuola di formazione teologica: oggi prima lezione

49

Atteso l’intervento del cardinale Angelo Amato, prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi, il quale tratterà il tema: “Studiare teologia e santità”

Isernia, Scuola di formazione teologica prima lezioneISERNIA – Martedì 11 dicembre alle ore 17:30 lezione inaugurale della Scuola di Formazione Teologica gestita dalla Diocesi di Isernia-Venafro. Sarà in città per l’occasione il cardinale Angelo Amato, prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi, il quale tratterà il tema: “Studiare teologia e santità”. L’evento avrà luogo presso l’Aula Magna Diocesana di Via Mazzini del capoluogo pentro.

La Scuola Diocesana di Formazione Teologica, dopo la sua fondazione, ha avuto come direttore sino alla nomina a vescovo di Trivento mons. Claudio Palumbo, oggi è affidata a fr. Nazario Vasciarelli, frate cappuccino, dottore in teologia, specializzatosi in pastorale giovanile e catechetica presso l’Università Pontificia Salesiana in Roma, da sempre impegnato nel servizio che la Chiesa rende ai giovani ed alla catechesi. Questa scuola riapre le attività del nuovo anno formativo 2018-2019 e rappresenta un’occasione offerta a tutti, ai fedeli laici della Diocesi, per l’approfondimento della fede e della cultura religiosa.

I corsi si articolano in quattro anni e propongono le prime nozioni di alcune discipline teologiche che vanno dalla Sacra Scrittura alla Storia della Chiesa, dalla Patrologia, alla Morale, dai Sacramenti, alla Catechetica, alla Pastorale, al Diritto Canonico, di nuova introduzione. In continuità con l’impostazione degli anni precedenti, si evidenzia lo spirito che anima il quarto anno della proposta formativa, e cioè, rendere da un lato sempre più “operativa/pratica” e dall’altro “pastorale” la proposta dei corsi. Ecco spiegato in due righe l’inserimento in questo anno della proposta della Lectio divina, che vuole rendere pratica e meglio vissuti gli incontri con la Sacra Scrittura. In questo caso la scuola si avvarrà della competenza del padre Abate di Montecassino dom Donato Ogliari.

Ulteriore contributo sarà dato alla formazione degli allievi dalle Suore Salesiane, figlie di don Bosco, dell’Università Auxilium di Roma con gli incontri di catechetica che permetteranno di calare nelle comunità parrocchiali del territorio isernino-venafrano tutti gli elementi di Teologia appresi nel triennio. Questi incontri saranno aperti a tutti i catechisti e formeranno la base di una scuola di formazione per catechisti che si intende costituire in Diocesi. A questi corsi sopra citati si aggiunge il corso di formazione liturgico musicale “Professiamo la fede Cantando”, tenuto dai componenti dell’ufficio liturgico diocesano e da esperti del settore, in collaborazione con il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma.