Isernia, sostegno alla riforma del fisco: raccolta firme domani in piazza

25

meno tasse

A partire dalle ore 10.30 saranno presenti i rappresentanti regionali e locali di FI. Tartaglione: “Proposte a favore di giovani, imprese e famiglie”

ISERNIA – Forza Italia torna in piazza per raccogliere le firme a sostegno della sua proposta di riforma del fisco. Appuntamento a sabato 12 giugno, a partire dalle 10 e 30, presso il gazebo allestito dagli azzurri in piazza Celestino V a Isernia.

Presenti i rappresentanti locali e regionali del movimento, ma anche simpatizzanti e i tanti giovani che ogni volta non fanno mancare il loro prezioso contributo in queste manifestazioni. Tutto avverrà nel pieno rispetto delle norme anti Covid e con il massimo della prudenza.

“Si tratta – spiega l’onorevole Annaelsa Tartaglione – di una iniziativa nazionale di FI alla quale il Molise aderisce come sempre con convinzione ed entusiasmo. Entro fine luglio, il governo presenterà la legge delega di riforma del fisco, è quindi assolutamente importante tornare in piazza, tra la gente, e far sentire la nostra voce, quella di tutti quei cittadini che chiedono meno tasse e più libertà. Proprio in un momento come questo, di rinascita economica dopo la crisi e la pandemia, è necessario sostenere concretamente imprese, famiglie, giovani e partire Iva”.

E FI vuole farlo attraverso specifiche proposte, come ad esempio il blocco delle cartelle esattoriali sino alla fine dell’anno 2021, la cosiddetta ‘Pace Fiscale’ per sanare i debiti fiscali pregressi e del contenzioso in essere, l’introduzione, attraverso vari step, della Flat tax, la riduzione delle attuali aliquote IRPEF e la ridefinizione dei contenuti della base imponibile, il definitivo superamento dell’IRAP, la ‘No Tax Area’ fino a 12.000 euro, la eliminazione delle tasse di successione e donazione e la rimodulazione delle aliquote Iva.

Secco no poi a patrimoniali sui capitali privati e più attenzione agli incentivi utili a convogliare il risparmio privato nella patrimonializzazione delle imprese, senza dimenticare la semplificazione della normativa tributaria e più in generale una spending review tesa a rendere più efficiente e moderno il sistema Paese.

“Sarà possibile sottoscrivere queste ed altre proposte illustrate nei gazebo, – spiega la coordinatrice regionale – con l’obiettivo di compiere ulteriori e concreti passi in avanti verso quella rivoluzione liberale alla quale Forza Italia e il suo presidente e fondatore Silvio Berlusconi lavorano da sempre con coerenza, passione e la stessa determinazione del 1994″.