Isernia, truffe seriali: smantellata un’attività criminale

carabinieri ufficio

ISERNIA – Il Comando Provinciale Carabinieri di Isernia nei giorni scorsi ha dato esecuzione a una misura di custodia cautelare personale in carcere richiesta dal Procuratore della Repubblica di Isernia Carlo Fucci e dal Sostituto Alessandro Iannitti. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal GIP di Isernia Dr.ssa Michaela Sapio.

Con l’operazione in parola è stata smantellata un’attività criminale posta in essere dall’arrestato F. R. A., individuato quale autore di 31 (trentuno) truffe – 13 delle quali già denunciate presso i vari Comandi Arma e per le rimanenti 18 sono in corso accertamenti tesi alla completa identificazione delle vittime – effettuate attraverso una nota piattaforma web, mediante falsi annunci, per locazioni brevi, relativi ad appartamenti disponibili ad uso turistico nei mesi di luglio e agosto 2018 in prestigiose località di villeggiatura.

L’arrestato induceva in errore le vittime in relazione all’effettiva disponibilità degli appartamenti ed alla reale conclusione dei contratti di fitto, procurando a sè il relativo profitto con loro danno. L’unitaria riconducibilità delle truffe alla medesima persona deriva non solo dalle modalità della condotta criminosa posta in essere, ma, soprattutto, dall’utilizzo da parte dell’autore del reato, delle medesime utenze telefoniche e della stessa carta di debito “Postepay Evolution” per la ricezione dei pagamenti.

Le indagini, coordinate dal Procuratore della Repubblica C. Fucci, dirette dal Sostituto A. Iannitti, e condotte dai Carabinieri, con attività di indagine del Nucleo Investigativo Carabinieri di Isernia, alle dipendenze del Comandante Provinciale Ten. Col. Gennaro Ventriglia, si sono sviluppate attraverso mesi di meticolose attività di polizia giudiziaria e analisi di numerosi tabulati telefonici, che hanno consentito di accertare l’assoluta responsabilità a carico di F. R. A. quale autore delle truffe perpetrate in danno di ignari utenti.

L’arresto è stato eseguito con la collaborazione del Comando Stazione Carabinieri di Policoro (MT). Le indagini stanno proseguendo al fine di avere un quadro completo di tutte le truffe poste in essere dal soggetto.

Durante le indagini è emerso anche l’elevato potenziale criminoso dell’uomo arrestato, il quale, se non fosse stato individuato e bloccato, avrebbe sicuramente continuato, imperterrito, la propria attività delinquenziale, truffando altri inconsapevoli cittadini che sono alla ricerca delle più gettonate ed esclusive località di villeggiatura presenti sul territorio.