Istituto San Giovanni Bosco, consegnati dodici nuovi locali

38

istituto bosco isernia

D’Apollonio: “Tali locali consentono il pieno rispetto delle prescrizioni relative al distanziamento, evitando inconvenienti e garantendo spazi ideali che permettono un’ottimale e proficua didattica”

ISERNIA – Nei giorni scorsi, dodici locali dell’edificio occupato in passato dalla Ragioneria dello Stato, in via Umbria, sono stati consegnati all’Istituto comprensivo San Giovanni Bosco, per essere destinati ad aule e consentire il rispetto delle prescrizioni anti Covid riguardanti il distanziamento sociale. Alla presenza dell’assessore all’istruzione del Comune, Sonia De Toma, dei delegati della società proprietaria dell’edificio e del dirigente scolastico dell’istituto, si è proceduto alla consegna delle chiavi dei locali alla San Giovanni Bosco.

«Siamo soddisfatti di questa ulteriore e importante operazione – ha commentato l’assessore De Toma –. Anche nell’attuale periodo di pandemia, si cerca di preservare lo spirito, l’intento e lo spazio scolastico, considerati quale partecipazione alla vita della città. Dunque – ha aggiunto De Toma –, nonostante le difficoltà correlate all’attuale emergenza sanitaria, si cerca di operare al meglio per gli alunni e per tutto il personale della scuola. È l’ennesima dimostrazione dell’impegno dell’amministrazione per tutelare e migliorare le attività nelle scuole comunali».

«È evidente l’importanza delle dodici aule consegnate all’Istituto comprensivo San Giovanni Bosco – ha dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio –. Tali locali consentono il pieno rispetto delle prescrizioni relative al distanziamento, evitando inconvenienti e garantendo spazi ideali che permettono un’ottimale e proficua didattica».