“La vestizione della sposa”, iniziativa a Isernia il 26 settembre

73
vestizione della sposa
vestizione della sposa – Fonte pagina Fb Comune Isernia

ISERNIA – Domenica 26 settembre alle ore 18, presso il palazzo comunale di Isernia, si terrà «La vestizione della sposa. Alla scoperta dei costumi molisani», un evento nato da una idea di Antonio Scasserra, ex direttore del Musec, e voluto dalla Pro Loco di Isernia che l’ha inserito nel cartellone delle manifestazioni di settembre.

«La vestizione della sposa» è stata già portata nelle piazze, nei castelli e nei palazzi molisani ed è stata altresì presentata a Roma e in Sardegna, in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali, riscuotendo sempre un enorme consenso.

Nonostante la chiusura del Musec, Scasserra intende continuare nel suo obiettivo di far conoscere e valorizzare i costumi tradizionali del Molise, ripartendo proprio da Isernia, la città dove tutto era nato con l’allestimento del museo, una struttura che nel suo genere era una delle più interessanti d’Italia.

«La vestizione della sposa» è una iniziativa che sintetizza i risultati di anni di studio e di ricerca del suo ideatore nonché del suo vissuto personale e familiare, in quanto gli antichi rituali nuziali sono stati fatti rivivere in occasione del suo matrimonio, nel settembre del 2012, durante il quale sono stati ripercorsi i cerimoniali degli sposalizi del passato.

Si prospetta così una serata davvero interessante sotto il profilo culturale e molto coinvolgente sotto il profilo emotivo, durante la quale Scasserra racconterà il mondo dei costumi tradizionali molisani accompagnando il pubblico presente in una sorta di viaggio nel tempo in cui, le “forosette di una volta” rivivranno attraverso ragazze in costume che realizzeranno dal vivo la vestizione di una sposa.

Per l’occasione potranno essere ammirati meravigliosi costumi e preziosi gioielli antichi, che riguardano i paesi del circondario isernino. In particolare, la ragazza che incarnerà la parte della sposa vestirà, per la prima volta dopo il restauro, l’antico costume nuziale di Isernia che era conservato nel Musec.

Per rendere ancor più suggestiva l’atmosfera, il racconto verrà accompagnato dalla musica dell’organettista Ernest Carracillo. Presenterà la serata Silvana Palumbo, che si è molto prodigata per far svolgere l’evento a Isernia.