Litiga per strada con il marito e all’arrivo delle volanti aggredisce gli agenti: 40enne molisana arrestata a Pescara

46

PESCARA – Litiga per strada con il marito e all’arrivo delle volanti aggredisce gli agenti: 40enne molisana arrestata a Pescara. La chiamata arrivata al 113 nel tardo pomeriggio di ieri, riferiva di due persone in lite vicino a un negozio in zona Colli, nella città abruzzese. Le Volanti, giunte sul posto in pochi istanti, hanno trovato un uomo e una donna – marito e moglie, entrambi con diversi precedenti – che discutevano in maniera violenta colpendosi anche a vicenda.

La più esagitata è sembrata proprio la donna che, nonostante l’invito da parte degli agenti a tornare alla calma, ha indirizzato la propria aggressività nei confronti degli operatori di polizia, offendendoli e minacciandoli. Gli agenti hanno dovuto faticare un bel po’ per farla accomodare all’interno della “pantera” e, una volta in Questura, la donna ha colpito con un oggetto di metallo uno dei componenti l’equipaggio causandogli una ferita sulla fronte, medicata poi in pronto soccorso con una prognosi di dieci giorni.

Si tratta di una 40enne, originaria del Molise ma residente a Pescara, che così è stata arrestata per resistenza, violenza a Pubblico Ufficiale e per lesioni aggravate. Il Giudice del Tribunale di Pescara, oggi nel corso dell’udienza con rito direttissimo ha deciso di applicarle la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.