Lotta alla violenza sulle donne: due eventi in provincia di Isernia

29

evento pietrabbondante 9 ottobre 2022COLLI A VOLTURNO – Una cosiddetta mattonella all’uncinetto per comporre un’unica grande coperta che idealmente tuteli le donne da ogni tipo di abuso. È l’opera artigianale divenuta simbolo della lotta alla violenza sulle donne grazie a Viva Vittoria, il progetto nato a Brescia nel 2015 arrivato qualche mese fa in Molise grazie all’associazione Liberaluna, che coinvolge migliaia di donne in tutta Italia nella realizzazione di quadrati a maglia, e che fa da sfondo al doppio evento inserito nella campagna di sensibilizzazione contro il femminicidio ‘Non ti amo da morire’, promossa dall’associazione MeToo.

Il primo appuntamento è in programma domenica 2 ottobre a partire dalle ore 16 a Colli a Volturno, in piazza Madre Teresa di Calcutta.

La Società di Mutuo Soccorso e le Uncinettaie di Colli, in collaborazione con MeToo e Liberaluna, presenteranno proprio il progetto Viva Vittoria e nel contempo esporranno le mattonelle all’uncinetto realizzate dalle signore del paese. La manifestazione sarà aperta dai saluti del sindaco Emilio Incollingo, dopodiché interverranno a Claudio Izzi, presidente della Società di Mutuo Soccorso, Antonia Ranieri, referente delle Uncinettaie di Colli a Volturno, Emanuele Teresa Galasso, vicepresidente di Liberaluna, Giuditta Lembo, consigliera di Parità delle province di Campobasso e Isernia e Pasqualino De Mattia presidente di MeToo. Successivamente ci sarà un momento intenso con la lettura di alcune poesie tratte dalla silloge ‘Il Filo Di Arianna’ di Edvige Gioia, a cura dell’autrice e della professoressa e giornalista Ida Di Ianni.

Domenica 9 ottobre la manifestazione verrà replicata a Pietrabbondante. Sempre a partire dalle ore 16, nella sala consiliare del Comune, il sindaco Antonio Di Pasquo accoglierà organizzatori e partecipanti. La consigliera di Parità Giuditta Lembo aprirà la serata spiegandone il significato e illustrando le attività in corso per contrastare la violenza di genere, quindi Mariella Di Carlo racconterà in che modo viene attuata l’opera delle Uncinettine di Pietrabbondante. Il presidente di MeToo Pasqualino De Mattia presenterà un bilancio della campagna ‘Non ti amo da morire’, dopodiché si passerà alla proiezione del cortometraggio dal titolo ‘Ora non puoi più farlo’, infine ci saranno la consegna delle mattonelle all’uncinetto alle autorità e dei momenti musicali.