Marzio Innocenti, il nuovo presidente FIR oggi a Campobasso

40

gravina innocenti

CAMPOBASSO – È arrivato a Campobasso domenica mattina, il nuovo presidente della Federazione Italiana Rugby, Marzio Innocenti, per incontrare i rappresentanti delle società rugbistiche e i vertici del Coni e dell’Amministrazione cittadina.

“Innanzitutto, per questo incontro va fatto alla Federazione e a tutta la famiglia rugbistica regionale, perché non è cosa di poco conto essere riusciti ad avere ospite nella nostra città il presidente della FIR, Marzio Innocenti. – ha detto in apertura Gravina, presente all’incontro insieme all’assessore, Luca Praitano – Come Amministrazione, con il rugby cittadino, con i suoi atleti e dirigenti e con i suoi tanti appassionati, avevamo preso l’impegno di rendere più dignitoso un sito centrale della nostra città, come l’ex Romagnoli, diventato da anni la casa del rugby campobassano.

Un primo passo lo stiamo attuando con il potenziamento dell’impianto di illuminazione che potrà permettere ai ragazzi di allenarsi anche di sera, ma stiamo cercando anche di predisporre una rizollatura del terreno, così come già comunicato al presidente degli Hammers, Benito Suliani. Ci stiamo impegnando per portare un altro container a bordo campo che possa offrire servizi per docce e spogliatoi, accanto al container già posizionato dagli Hammers qualche anno fa.

Sono accorgimenti doverosi che ci permetteranno di attendere con maggior serenità la realizzazione del nuovo campo da rugby già prevista e la cui progettazione, insieme con la Regione, sta proseguendo regolarmente.

Infine, da parte di tutta la città di Campobasso, voglio fare un grande augurio agli Hammers che proprio in questi giorni compiono dieci anni di storia sportiva, durante i quali sono stati capaci di coinvolgere nelle loro attività, in modo sempre positivo e propositivo, famiglie e ragazzi. Sono certo – ha detto in conclusione Gravina – che l’attenzione e la sensibilità mostrata oggi dalla Federazione Italiana Rugby e dal suo presidente Marzio Innocenti, verso il mondo ovale molisano, contribuirà alla crescita di questo sport nella nostra città, rafforzandone il messaggio e i valori che lo sostengono”.

“È un gran piacere essere venuto a Campobasso ed aver avuto l’opportunità di incontrare atleti e società operanti sul territorio. – ha detto nel suo intervento il presidente Innocenti – Sono davvero contento di aver potuto fare la conoscenza del sindaco Gravina e quello che sta facendo per il rugby in questa città è qualcosa di importante perché di spazi sportivi c’è sempre tanto bisogno. Da rugbisti, sappiamo quanto sia difficile per le amministrazioni, in un momento storico così complicato, trovare risorse adeguate, per cui l’impegno dell’Amministrazione di Campobasso è davvero meritorio. In questo momento, per costruire il futuro del rugby nazionale dobbiamo lavorare tanto, lavorare duro, tutti insieme senza divisioni”.