Reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti, termolese in carcere

85

PoliziaPESCARA – La Polizia di Pescara ha eseguito nei giorni scorsi un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara, nei confronti di un uomo originario di Termoli che deve espiare la pena residua di 1 anno, 11 mesi e 29 giorni per un cumulo di pene inerenti reati contro il patrimonio e lo spaccio e la detenzione di sostanze stupefacenti, fatti avvenuti a Pescara tra il 2013 e il 2014.

L’arrestato, dopo le incombenze di rito, è stato accompagnato dal personale della Squadra Mobile presso la locale casa circondariale di San Donato.