Regionali 2023, la nota della Tartaglione (Forza Italia)

15

Annaelsa TartaglioneREGIONE – “Le elezioni regionali si inseriscono nel più ampio quadro politico nazionale e le scelte saranno come sempre condivise e approvate dai massimi vertici di Forza Italia, che le porteranno sul tavolo nazionale delle alleanze. Chi mi conosce sa che non mi sono mai espressa in vie ufficiali se non prima di aver concordato la linea con i vertici del mio partito a partire dal presidente Berlusconi. Il mio silenzio quindi non è disattenzione, ma riflessione e condivisione.

Non è certo questo il momento degli annunci roboanti, ma dell’ascolto e del confronto con gli alleati e con gli elettori. Il Centrodestra è una coalizione ampia e variegata, ma unita nei valori, nei principi e nei programmi. La priorità adesso è programmare il futuro della nostra Regione, evitando strappi e personalismi. I molisani, così come tutti gli italiani, chiedono, oggi più che mai, risposte serie e concrete difronte ai problemi complessi del nostro tempo. Forza Italia ha, sia a livello nazionale che regionale, le persone giuste, serie e competenti per affrontare le sfide del futuro.

Il governatore Donato Toma, come ben sa, ha ed avrà il pieno sostegno di Forza Italia per andare avanti nella sua azione di governo. Ma tutti dobbiamo essere consapevoli che le prossime elezioni regionali si inseriscono nel più ampio quadro politico nazionale e io, in qualità di coordinatore regionale di Forza Italia in Molise, non posso che svolgere il mio ruolo, come ho sempre fatto, in stretto contatto ed in perfetta simbiosi con i massimi vertici, a partire dal nostro Presidente Silvio Berlusconi. Ogni decisione verrà assunta, come sempre, nel rispetto del territorio, ma nei tempi giusti, dettati dalle varie scadenze elettorali, che vanno considerate nel loro insieme, così come richiesto dai vertici nazionali.

Alle elezioni regionali in Molise mancano quasi dodici mesi, ed in questo momento la priorità per i cittadini molisani non sono le polemiche interne nei vari partiti della coalizione, ma è piuttosto un’azione di governo regionale forte e determinata, volta soprattutto a cogliere l’opportunità storica del PNRR, la messa a terra dei progetti che si possono finanziare attraverso le risorse del Recovery Fund consentirà infatti anche al Molise di ripartire, dopo gli anni bui della pandemia e della pesante crisi economica.

Tutte le persone intellettualmente oneste sanno che Donato Toma ha governato in uno dei momenti più duri e più difficili del dopoguerra, ora abbiamo un altro anno per governare e dobbiamo farlo bene, nell’interesse di tutti i molisani. Siamo certi che Donato saprà recuperare il rapporto non solo con il Consiglio regionale e con gli alleati, ma anche e soprattutto con i cittadini.

In questi ultimi e fondamentali mesi, sarà da parte nostra essenziale adoperarsi per ricompattare il Centrodestra molisano che, non è un mistero, negli ultimi anni ha registrato purtroppo delle divisioni per dinamiche inerenti l’assisse regione.

L’obiettivo primario è senza dubbio quindi l’unità della coalizione in vista dei prossimi importanti appuntamenti elettorali, motivo per cui abbiamo già iniziato ad incontraci in un clima di cordiale collaborazione. Ma, mentre ci confrontiamo, non dobbiamo dimenticare che il nostro compito più importante è quello di governare bene la Regione, perché è sulla base dei risultati raggiunti che tutti noi saremo giudicati e riconfermati” è questa la nota dell’On Annaelsa Tartaglione, Coordinatrice regionale di Forza Italia in Molise e vicecapogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati