Regione, Toma attribuisce le deleghe agli assessori: ecco quali sono

CAMPOBASSO – Il presidente della Regione, Donato Toma, con proprio decreto ha proceduto ad attribuire le deleghe agli assessori e contestualmente ad una loro ridistribuzione “al fine – si legge nel documento – di rendere maggiormente efficace l’azione di governo e il monitoraggio semestrale delle attività assessorili”.

Le deleghe erano state revocate a fine anno. Il governatore curerà le materie relative a Programmazione e politiche comunitarie, Cooperazione internazionale; Agenzie e Partecipate, Bilancio, Finanze e Patrimonio; Comunicazione; Ricostruzione post-sisma; Protezione Civile; Sanità; Riforme Istituzionali, Rapporti con gli Enti Locali; Politiche delle risorse umane.

All’assessore e vicepresidente della Giunta, Vincenzo Cotugno: Attività produttive e sviluppo economico; Semplificazione dei processi burocratici; Internazionalizzazione delle imprese; Accesso al credito; Turismo e marketing territoriale, Cultura, Molisani nel mondo.

All’assessore Nicola Cavaliere: Politiche agricole ed agroalimentari; Sviluppo rurale; Programmazione forestale; Caccia e pesca; Pesca produttiva, Tutela dell’ambiente; Difesa del suolo; Politiche energetiche.

All’Assessore Roberto Di Baggio: Urbanistica e Pianificazione territoriale; Politiche della casa; Rapporti con l’Ente regionale per l’edilizia sociale (Eres) e gli Iacp; Istruzione e formazione professionale; Università ricerca ed innovazione.

All’Assessore Luigi Mazzuto: Politiche della famiglia, giovanili e di parità; Politiche del lavoro; Politiche sociali, Terzo settore; Politiche per l’immigrazione; Tutela dei consumatori.

All’Assessore Vincenzo Niro: Lavori pubblici; Viabilità ed Infrastrutture, Sistema idrico integrato; Sport ed impiantistica sportiva; Trasporti e mobilità; Demanio regionale.