Sanità, a Termoli e Isernia arrivano i medici militari

53

TERMOLI – Medici militari specialisti in ausiliaria per fronteggiare l’emergenza dovuta alla carenza di personale sanitario negli ospedali molisani: questa, secondo il commissario alla Sanità, Angelo Giustini, sarebbe l’ultima spiaggia prima di procedere alla chiusura, già dal prossimo mercoledì, dei reparti di ortopedia e traumatologia dei nosocomi di Isernia e Termoli.

I medici militari dovrebbero essere impiegati per almeno 5 mesi “termine necessario – osserva – affinché il ‘Decreto Calabria’ possa essere approvato, così nel contempo si espleteranno i concorsi. Tutto ciò pre superare questo agonico stallo nella governance del S.S. regionale e del diritto all’equità e universalità di accesso dei cittadini”.

Durante la riunione di Gabinetto al Ministero della Difesa, Giustini e il Col. Antonello Arabia, indicato le soluzioni urgenti di aiuto per il Molise. Il dicastero ha individuato un elenco di 105 camici bianchi che operano nella sanità militare e che possono essere selezionati per essere impiegati nella sanità civile.