“Scuola: Spazio Aperto alla Cultura”, per il Molise c’è il Majorana-Fascitelli di Isernia

72

mibact_171027_concertoISERNIA – La Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT, diretta da Federica Galloni, con il programma nazionale “Scuola: Spazio Aperto alla Cultura”, ha finanziato con 3 milioni di euro i progetti di 31 scuole distribuite in 17 regioni italiane. L’iniziativa, partita a dicembre 2016 con un bando pubblico, ha lo scopo di riqualificare gli spazi delle scuole e di ampliare l’offerta culturale, attraverso attività e iniziative rivolte a tutti i cittadini. Per il Molise ha partecipato l’I.S.I.S. Majorana-Fascitelli di Isernia con “La grande storia di Isernia: dalla preistoria alla globalizzazione”.

Le scuole che hanno partecipato sono di ogni ordine e grado, da quella primaria agli istituti di istruzione superiore, licei e istituti tecnici; ciascuna ha potuto beneficiare di un contributo fino a 100 mila euro e oltre la metà delle proposte proviene dal Meridione e dalle Isole. Da un lato, i progetti riguardano il recupero e la riqualificazione di spazi dismessi o inutilizzati nelle scuole; dall’altro hanno lo scopo di sviluppare iniziative culturali per tutta la cittadinanza come strumento per la valorizzazione dei luoghi pubblici e per la creazione di momenti di aggregazione e di formazione.

Tra le diverse iniziative, spiccano quelle che coinvolgono la creatività contemporanea: ad esempio attraverso l’enogastronomia, come avviene all’Istituto Polispecialistico San Paolo di Sorrento o ad Ascoli Piceno, all’Istituto di Istruzione Superiore “Celsio Ulpiani”, dove è stato restaurato il “Museo del vino e della civiltà rurale” annesso alla scuola.

Sperimentazioni di danza e teatro, con la riqualificazione degli spazi per adeguarli alle attività in programma, sono in atto a Palermo all’Istituto comprensivo ad indirizzo musicale “Rita Atria” o a Sassari all’Istituto Comprensivo “San Donato”, con l’organizzazione di una rassegna cinematografica, attività per la produzione e post-produzione dei video e realizzazione di un lungometraggio popolare pensato per dar voce agli abitanti del quartiere. Il Liceo Classico Statale “Paolo Sarpi” di Bergamo e l’Istituto Comprensivo di Gorizia stanno invece attuando interventi di riqualificazione museale dei complessi scolastici per destinarli ad attività scientifiche.

Programma degli eventi dell’ ITIS “Majorana – Fascitelli” di Isernia:

17 novembre 2017
Spettacolo teatrale di Maurizio Santilli “Centro-Sud e Isole Comprese”;
24 novembre 2017
Lezione laboratoriale condotta dagli archeologi e studiosi dell’Università di Isernia “Isernia prima di Isernia. Il sito preistorico di Isernia La Pineta 40 anni dalla scoperta”;
1 dicembre 2017
Esibizione di Piero Ricci e gruppo Novamusa con lo spettacolo “Ti racconto il Molise”;
6 dicembre 2017
Spettacolo di Giampaolo D’Uva e Cast “Il teatro di Isernia: dalla tradizione all’innovazione”;
15 dicembre 2017
Conferenza Michelangelo Stefàno, Capitano dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Caschi blu per la cultura: “Ruolo dell’Italia nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio culturale nel mondo”.

Tutti i progetti vincitori e le iniziative delle scuole sono consultabili online al link: http://www.aap.beniculturali.it/scuola_spazio_aperto_alla_cultura.html