Servizio di Pronto Intervento Sociale al via a Larino

17

Al Palazzo Ducale è già operativa la COS, Centrale Operativa Sociale pronta ad accogliere le richieste urgenti di aiuto

ats larinoLARINO – Al via il Servizio di Pronto Intervento Sociale (PrIns) promosso dall’ATS di Larino, Comune capofila e sede del servizio, rivolto a tutti i cittadini dell’ATS che versano in situazioni di emergenze ed urgenze sociali, con particolare attenzione ai minori non accompagnati, vittime di violenza, vittime di tratta, persone non autosufficienti, adulti in situazione di grave emarginazione sociale, pericolo e/o in stato di abbandono/forte deprivazione anche pregiudizievoli alla tutela e all’incolumità psico-fisica.

Finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per un importo complessivo di 105.000 euro (a valere sul PON Inclusione (FSE 2014 – 2020) ASSE 6 – interventi di contrasto agli effetti del Covid-19 REACT-EU) l’iniziativa mira alla realizzazione di una Centrale Operativa Sociale, attuata direttamente dall’Ambito Territoriale Sociale di Larino, coordinata dal responsabile amministrativo Eloisa ARCANO con la partecipazione attiva delle Organizzazioni del Terzo settore e tutti i Soggetti Istituzionali e del privato sociale a vario titolo coinvolti.

Al Servizio, che avrà una durata di 12 mesi con decorrenza 1^ ottobre 2022, si accede per il tramite della Centrale Operativa Sociale (COS), composta, in modo stabile, da 1 assistente sociale e/o da una équipe multidisciplinare ove il caso lo richieda. Il servizio persegue gli obiettivi di assicurare risposta immediata e tempestiva alle persone singole o nuclei familiari in situazioni di particolare gravità, che possono anche costituire un grave rischio per l’incolumità psico-fisica della persona o del nucleo familiare.

Implementare l’integrazione inter-istituzionale e interprofessionale tra servizi pubblici e privati del territorio e promuovere azioni finalizzate alla mappatura e all’analisi delle varie tipologie di vulnerabilità sociali tipiche del territorio, anche in ottica preventiva, gli obiettivi del progetto. Allo scopo verrà convocato il tavolo di coordinamento per la sottoscrizione del Protocollo che vede protagonisti l’Ambito Territoriale Sociale di Larino, il Distretto Sanitario Termoli/Larino, le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, la Caritas, la Croce Rossa Italiana, il Lions Club, G.E.P.A. Onlus, il CAV BEFREE – Centro Antiviolenza e il Soggetto affidatario, la Cooperativa Sociale SIRIO.

Il motore per dare risposte concrete e tempestive a chi è in situazione di bisogno emergenziale è stato acceso. La COS è raggiungibile telefonicamente e gratuitamente chiamando il numero verde 800 03 26 21, dalle ore 20.00 alle ore 8.00 per 365 giorni l’anno, compreso i festivi. L’ufficio è attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 14:00, presso il Palazzo Ducale del Comune di Larino.