Siccità, Coldiretti: “In Molise calo della produzione di cereali fino al 70%”

13

grano cerealiCAMPOBASSO – Sono quasi 250mila le aziende agricole italiane, un terzo del totale (34%), che si trovano oggi costrette a produrre in perdita a causa dei rincari scatenati dalla guerra in Ucraina e della siccità. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti, sulla base di dati Crea, diffusa in occasione dell’Assemblea nazionale a Palazzo Rospigliosi a Roma.

In Molise, a causa della siccità, per cereali, leguminose e coriandolo c’è stata una perdita minima del 40% con punte fino al 60-70%. Sulle altre colture ancora in campo, ovvero girasole, pomodoro e orticole, si ipotizzano cali del 40%. che salgono al 60% per i foraggi. Problemi, evidenzia Coldiretti, anche sulla fioritura degli oliveti con acini che tendono a seccarsi e cadere. Riguardo gli allevamenti, in particolare i bovini da latte, l’organizzazione degli agricoltori segnala che questi a causa dell’afa vanno in sofferenza e di conseguenza diminuiscono la produzione di latte di oltre il 20%.