Termoli, AutAut Festival: applausi ai fumettisti, stasera Calciocavallo

56

disegnatori all'Aut AutTERMOLI – Un ottimo inizio quello dell’edizione winter dell’Aut Aut Festival organizzato dal Comune di Termoli. Ieri sera un Macte pieno di persone (giovani, adulti e bambini) ha accolto i disegnatori Antonio Sarchione e Ratigher, Francesco D’Erminio per il primo dei tre appuntamenti della rassegna legati al periodo delle festività natalizie.

Intervistati dalla giornalista Valentina Fauzia, curatrice del festival, i due autori hanno ripercorso le tappe della loro carriera e mostrato al pubblico i diversi lavori effettuati per varie case editrici all’estero e in Italia.

Due stili diversi, Sarchione un disegnatore più classico e molto richiesto dalle case editrici francesi per i fumetti storici, più alternativo e indipendente invece il tratto di Ratigher che nel corso della sua carriera ha anche ‘inventato’ nuovi metodi di distribuzione dei suoi fumetti come il ‘Prima o mai’, sistema di acquisto del fumetto prima della pubblicazione e limitato ad un solo mese di vendita.

I due autori hanno discusso delle difficoltà della professione del disegnatore, sia che questa avvenga in team con coloristi e sceneggiatori, come nel caso di Sarchione, sia che avvenga in ‘solitaria’ come per Ratigher che ha poi spiegato come il suo lavoro sia cambiato quando è diventato sceneggiatore per il noto fumetto Dylan Dog e infine da quando è direttore editoriale della più importante casa editrice di fumetti in Italia, la Coconino, legata alla casa di produzione Fandango.

Un mestiere affascinante quello dei disegnatori di fumetti che a Termoli vede già diverse persone collaborare con case editrici; a loro e ai tanti presenti in sala è stato rivolto il consueto Aut Aut degli autori, quello cioè di intraprendere questo percorso consapevoli delle difficoltà che li attendono e quindi solo se si è mossi da vera passione e coraggio.

L’Aut Aut Festival prosegue questa sera con il gruppo di calciatori molisani residenti a Milano i Calciocavallo F.C. Molise – Milano. Noti al pubblico per i video virali in cui a Milano, e ovunque la squadra sia chiamata a giocare, promuovono il Molise, la sua cultura e le sue specialità enogastronomiche con ironia e semplicità.