Termoli, controlli sul territorio: denunciate cinque persone

25

posto blocco carabinieri campobaso

TERMOLI – Settimana movimentata per i Carabinieri della Compagnia di Termoli (CB), impegnati capillarmente sul territorio di competenza per i controlli finalizzati a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, con particolare attenzione alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e delle violazioni al Testo Unico sulle sostanze stupefacenti.

Nel corso di dette attività, complessivamente, sono state infatti denunciate in stato di libertà 5 persone, sono stati sottoposti a controllo 314 veicoli, identificate 216 persone, effettuate 6 perquisizioni d’iniziativa (tra personali, veicolari e domiciliari), nonché elevati 17 verbali in relazione ad altrettante accertate infrazioni al Codice della Strada per un importo complessivo pari a circa 15.000 euro ed altresì sequestrati 5 autoveicoli e 3 grammi circa di Hashish; quest’ultimo sequestro effettuato nei confronti di un giovane del luogo che, nella circostanza, veniva segnalato amministrativamente alla Prefettura U.T.G. di Campobasso quale assuntore, avendo violato l’art. 75 del D.P.R. 309/1990.

In relazione ai reati predatori, a conclusione di una tempestiva attività d’indagine, i militari della Stazione Carabinieri di Campomarino (CB) sono riusciti ad identificare e denunciare in stato di libertà una coppia convivente del luogo, ai sensi degli artt. 110, 624 bis e 625 del C.P., poiché resasi responsabile di concorso in un furto in abitazione aggravato perpetrato in detto centro ai danni di un privato cittadino. Nell’occasione gli operanti riuscivano altresì a recuperare nella dimora dei due l’intera refurtiva del valore di 2.000 euro circa – consistente in 90 sacchi di Pellet e 5 utensili meccanici di varie tipologie e marche – che veniva prontamente restituita al legittimo proprietario. Durante i controlli effettuati a carico di soggetti sottoposti a misure di prevenzione e cautelari personali in regime di arresti domiciliari, inoltre, i Carabinieri della Compagnia di Termoli (CB) hanno denunciato in stato di libertà un giovane ritenuto responsabile di reiterate violazioni degli obblighi e delle prescrizioni imposti dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a cui lo stesso era sottoposto.

Le risultanze delle suddette attività di controllo, conseguite peraltro anche in breve termine dalla Compagnia Carabinieri di Termoli (CB), testimoniano ancora una volta l’importanza della presenza costante e capillare sul territorio da parte dei militari della Benemerita. Tale diuturno impegno garantisce il rispetto della legalità e delle sane regole del vivere civile; finalità queste sicuramente agevolate, nell’ottica di una “sicurezza partecipata”, dalla fiduciosa denuncia dei cittadini che si rivolgono all’Arma, trovando adeguate, tempestive e risolutive risposte alle più disparate situazioni e problematiche di volta in volta rappresentate.