Termoli Jazz Festival, terza serata con Elio Coppola e Peter Martin

108

TERMOLI – Prosegue il Termoli Jazz Festival giunto oggi alla terza giornata che vedrà esibirsi questa sera alle 22.00 sul palco allestito in piazza Duomo di Termoli l’Elio Coppola Trio feat Peter Martin. Il concerto è gratuito con posti a sedere e anche questa sera sarà possibile seguire le degustazioni di vino guidate dall’Ais (Associazione Italiana Sommelier)

Elio CoppolaELIO COPPPOLA
Classe 1985, originario di Napoli, Elio Coppola, appena trentenne si sta facendo già prepotentemente strada nel panorama italiano ed internazionale della musica Jazz e non solo. Comincia gli studi col maestro Stefano Tatafiore e si perfeziona negli Stati Uniti col grande batterista Kenny Washington. Attualmente affianca alla sua attività principale, quella del musicista, il ruolo di direttore artistico del prestigioso festival della musica jazz di Capri, portando sull’isola azzurra alcuni tra i maggiori esponenti mondiali del Jazz. I suoi “ritmi” hanno accompagnato alcuni tra i migliori musicisti al mondo tra cui Benny Golson. Joey De Francesco, Peter Bernstein, Dado Moroni, Ronnie Cuber solo per citarne alcuni. Apprezzatissimo dai suoi colleghi, è importante ricordare l’amicizia e la stima reciproca che lo lega al grande maestro Tullio De Piscopo che lo ha invitato recentemente al teatro Mercadante di Napoli per aprire un suo concerto. Il suo trio è completato dal fido compagno di swing, il grande bassista Giuseppe Venezia direttore artistico del Basilijazz e già al fianco di artisti importanti tra cui Greg Hutchinson, John Allred, Mike LeDonne, Jerry Bergonzi solo per citarne alcuni. Ha partecipato a numerosi festival internazionali tra cui l’Italian Jazz Days 2012 svoltosi a New York. Special guest della serata l’acclamato pianista, compositore, arrangiatore ed educatore Peter Martin. Uno dei più grandi pianisti al mondo, è spesso in tour al fianco di artisti importanti come Christian Mcbride, Joshua Redman, Dianne Reeves, Wynton Marsalis, per ben due volte selezionato insieme ad un gruppo di artisti jazz alla Casa Bianca per una cena di stato che ospitava, tra gli altri, il presidente Obama in persona. Vincitore del Grammy con Dianne Reves per l’album “A little Moonlight” da lui arrangiato e suonato, è apparso anche nel film di George Clooney “Good Night” la cui colonna sonora, sempre da lui composta e suonata, ha vinto a sua volta il grammy. Per l’occasione il trio proporrà una serie di brani originali e standard della tradizione americana riarrangiati per uno spettacolo dal forte senso dello swing e molto coinvolgente.

Peter MartinPETER MARTIN
Peter Martin è un acclamato pianista jazz, compositore, arrangiatore ed educatore. Nel 2011 è stato scelto per esibirsi alla Casa Bianca in una cena di stato organizzata dal presidente Obama, insieme ad i più importanti musicisti jazz americani. Ha suonato ed arrangiato l’album vincitore del Grammy “A Little Moonlight” di Dianne Reeves . nel 2005 è anche apparso nel film di George Clooney “Good Night, and Good Luck”, oltre ad essere il pianista ed arrangiatore nella colonna sonora vincitrice del Grammy. Peter si è esibito in tour e registrato con Wynton Marsalis, Chris Botti, Betty Carter, Christian McBride e Joshua Redman, così come la Filarmonica di Berlino, la Chicago Symphony Orchestra e la New York Philharmonic. Nel 2014 Peter è stato selezionato per il “Newport Now 60”, un tour con una band all-star che ha girato gli USA in occasione del 60° anniversario del festival. Peter ha frequentato la Juilliard School of Music ed è un ex membro delle facoltà di Northwestern University e Southern Illinois University (Edwardsville). Ha realizzato in workshop e master class presso istituzioni di tutto il mondo, tra cui Oberlin College, Northwestern University, Duke University, i laboratori di formazione professionale Carnegie Hall, Steinway Piano Gallery, il Conservatorio di Rotterdam, e la Royal Scottish Academy of Music di Glasgow.