Termoli, turismo diportistico: il 18 gennaio un convegno all’Università

Il rapporto tra il mare e il territorio come spunto per nuove sinergie per il sistema locale di offerta turistica

Dal mare al territorio e viceversaTERMOLI – Mercoledì 18 gennaio alle ore 10 nell’Aula Adriatico dell’Università degli Studi del Molise, sede di Termoli si terrà la tavola rotonda intitolata “Dal mare al territorio e viceversa: quali sinergie tra Turismo Diportistico e il Sistema Locale d’Offerta Turistica”.

La prof.ssa Monica Meini, vicepresidente del Consiglio dei corsi di studio di Scienze Turistiche e Turismo e Beni Culturali, darà inizio ai lavori dopo i consueti saluti.

Il prof. Angelo Presenza, docente di Destination Management presso il polo termolese, coordinerà la tavola rotonda che vedrà la partecipazione del dott. Mauro Menzietti, giornalista e fondatore della rivista “Il Parlato”, l’Ing. Matteo Monterumici, Amministratore della SEA-Ways, il Capitano Angelo Marinucci, Direttore del Porto Turistico Marina di S. Pietro di Termoli, la prof.ssa Maria Chimisso, Presidente dell’Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera “Federico di Svevia” di Termoli nonché vicesindaco del Comune termolese, il prof. Tommaso Guerrera, vicepreside dell’Istituto di Istruzione Superiore G.Boccardi di Termoli.

Seguirà la premiazione dei primi 3 Gruppi Classificati nell’ambito della prima edizione del concorso “Field Work 2016 – Turismo nautico e opportunità per il territorio”.

Il prof Angelo Presenza, ideatore dell’evento, ha affermato che “l’iniziativa è stata pensata nell’ottica di lavorare con sempre maggior enfasi nella creazione di una rete salda e proficua tra l’Università del Molise con i suoi corsi di Turismo, i suoi studenti e gli operatori che a vario titolo operano in questo settore. Il premio, inoltre, vuole essere uno stimolo per gli studenti ma anche per il tessuto imprenditoriale affinché i due mondi (quello della formazione e quello del lavoro) siano sempre più interconnessi.