Tpl: Fanelli (Pd), “La maggioranza di centrodestra ormai è senza numeri”

14

CAMPOBASSO – “Una debacle politica che ha l’unico merito di aver impedito il pastrocchio amministrativo, lavorativo e sociale di iniziativa della Giunta regionale che dopo un anno e mezzo di proclami e il maldestro tentativo di riformare il settore del Trasporto pubblico locale (Tpl), con un colpo di mano in prossimità del Natale, viene malamente battuta in aula”.

Così la capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Micaela Fanelli (foto), sui lavori di ieri del Consiglio che ha visto parte della maggioranza di centrodestra, tre consiglieri hanno votato con la minoranza del Pd e M5s, ‘soccombere’ sulla riforma del Tpl.

“Aspettiamo ora il Piano dei trasporti, quello dei servizi minimi nuove e corrette procedure di gara, annunciando che il Gruppo Pd vigilerà per garantire un Tpl all’altezza delle necessità dell’utenza, che sappia tutelare il personale in servizio e restituisca dignità al settore del trasporto pubblico molisano. Più moderno, efficiente ed equo. Resta agli atti, ancora una volta – termina – l’inadeguatezza politica e amministrativa di una maggioranza che ormai non ha più neppure i numeri per governare”.