Trasportavano oltre 1 chilo di hashish, arrestati 2 giovani

41

ISERNIA – Nei giorni scorsi, durante mirati servizi volti alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti lungo le principali arterie stradali e snodi di accesso alla città di Isernia, personale della Squadra Mobile ha proceduto al controllo – nei pressi di Roccaravindola-Montaquila – di due giovani, che viaggiavano in direzione del capoluogo pentro a bordo di una vettura utilitaria, poi risultata noleggiata.

I due – residenti ad Isernia e provincia – hanno mostrato fin da subito un particolare nervosismo che gli operatori hanno subito notato, insieme all’odore acre che promanava dall’abitacolo dell’auto. Insospettiti, gli agenti hanno proceduto ad una perquisizione personale e veicolare. Sotto il sedile lato passeggero, ben occultati, sono stati rinvenuti 10 panetti di hashish per un peso di oltre 1 kg, pronti per essere immessi nel mercato dello spaccio di stupefacenti della città isernina e che avrebbero fruttato più 10.000 euro di illecito guadagno.

Oltre al cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente, uno dei due giovani aveva con sè numerose banconote del taglio di 50 euro ciascuna, per una somma complessiva di 5.150 euro, di cui non ha saputo indicare la provenienza e ritenute dagli investigatori riconducibili all’ipotesi di reato contestata. Il denaro e l’hashish sono stati sottoposti a sequestro. I due giovani sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e posti a disposizione dell’A.G. presso i rispettivi domicili.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, condividendo l’operato della P.G., ha richiesto al Gip in sede la convalida dei due arresti in parola e l’adozione di misure cautelari personali nei confronti degli arrestati. Il Gip, poi, ha convalidato gli arresti e ha adottato la misura degli arresti domiciliari per entrambi gli indagati. Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari ed i soggetti in questione – uno dei quali annovera precedenti di polizia specifici ed era già stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile di Isernia per lo stesso reato – avranno a disposizione gli strumenti previsti dal codice di procedura penale per definire la propria posizione giuridica.