Visita della scuola primaria di Difesa Grande al Comune di Termoli

11

visita scuola comune termoli

TERMOLI – Per gli studenti è stata una esperienza indimenticabile a contatto con il sindaco Francesco Roberti, l’assessore Silvana Ciciola e i dipendenti comunali dell’Ufficio Anagrafe. Visita in Comune, nella giornata di ieri, per gli alunni delle classi quarta A e quarta B della scuola primaria di Difesa Grande “Achille Pace”. Una visita che segue un percorso scolastico che ha portato gli alunni ad affrontare il progetto sul censimento sui banchi di scuola, iniziativa promossa a livello nazionale dall’Istat in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico per far conoscere ai più giovani il funzionamento e l’importanza del censimento e come sono cambiati nel corso della storia.

Gli alunni sono stati accompagnati dalle docenti Maria Concetta Colombo, Tiziana Antonini, Tiziana Moscatiello e Katia Nestola. Hanno visitato prima l’Ufficio Anagrafe, successivamente sono stati invece ospitati nella sala consiliare dove ad attenderli c’erano il primo cittadino e l’assessore all’Istruzione.

Il sindaco Francesco Roberti ha illustrato il funzionamento del consiglio comunale e degli organi che lo compongono. E’ stata simulata anche l’elezione del primo cittadino, gli studenti hanno così votato democraticamente il proprio rappresentante Sindaco esprimendo la loro preferenza.

Per volere degli studenti la fascia tricolore è andata ad Alessia Bratta della quarta B. Assessori sono stati invece nominati Paola Rainone, Andrea Guarini, Denise Borriello, Samuele Di Ridolfo, Pietro Di Lalla, Arianna Colafabio e Sara Alfieri. Esperienza unica ed indimenticabile per cercare di capire le dinamiche e il funzionamento sia degli uffici comunali, ma anche dell’assise civica che rappresenta la cittadinanza. A fine visita, ringraziamenti sono stati espressi dalle insegnanti al sindaco Francesco Roberti e all’assessore Silvana Ciciola per l’accoglienza offerta ai ragazzi della scuola di Difesa Grande.