Viva Vittoria in Piazza Vittorio Emanuele II a Campobasso il 20 novembre

26

cad viva vittoria

CAMPOBASSO – Essere al fianco delle realtà che ogni giorno lottano contro la violenza di genere, sostenendo le donne e offrendo loro nuove opportunità, è tra le prime priorità della Fondazione Conad ETS – ente no profit del terzo settore, costituito da Conad per valorizzare l’impegno di Cooperative e Soci a sostegno della Comunità.

Con questo spirito Fondazione Conad ETS ha deciso di sostenere l’Associazione Viva Vittoria OdV, coinvolgendo le Cooperative e i Soci Conad nel supportare le attività svolte da Viva Vittoria in tutta Italia.

Proprio Campobasso, con il sostegno di Conad Adriatico e dei Soci sul territorio, ospiterà in Piazza Vittorio Emanuele II l’installazione Viva Vittoria il prossimo 20 novembre, in previsione della Giornata per la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Viva Vittoria è un’opera relazionale condivisa che realizza nelle principali piazze italiane grandi installazioni in maglia allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza sulle donne e aiutare concretamente le vittime di questi abusi. Il progetto Viva Vittoria prende vita grazie al coinvolgimento delle persone, alle quali viene chiesto di realizzare un quadrato in maglia 50×50 cm, realizzato a ferri o uncinetto, che rappresenta il proprio NO alla violenza sulle donne. I quadrati raccolti vengono poi cuciti con un filo rosso, quattro alla volta, per creare coperte che coprono la piazza di una città dando vita all’installazione. Le coperte sono poi oggetto di una raccolta fondi a sostegno di associazioni contro la violenza sulle donne del territorio per avviare percorsi di autosufficienza in ambito lavorativo e domestico.

Conad raccoglierà nei punti vendita di Campobasso i quadrati di maglia che ricopriranno Piazza Vittorio Emanuele II e solleciterà la partecipazione della comunità a un’opera collettiva per dire NO alla violenza sulle donne e sostenere il centro antiviolenza Liberaluna Onlus di Campobasso.

“Nel momento stesso in cui una donna è consapevole del proprio valore, diventa automaticamente artefice della propria esistenza ed è in grado di produrre un cambiamento in se stessa e nella società – racconta una delle fondatrici e presidente di Viva Vittoria, Cristina Begni -. Come strumento per concretizzare questo progetto è stato scelto il fare a maglia, metafora di creazione e sviluppo di sé. Si è dimostrato un tramite perfetto, perché è un’attività creativa ancora molto diffusa e facilmente apprendibile, che in tutti gli adulti evoca immagini familiari e crea un’attitudine all’incontro e alla relazione”.

“Questa iniziativa al fianco di Viva Vittoria ci consente di contribuire a sensibilizzare su temi estremamente importanti per Conad Adriatico e di sostenere le donne che subiscono violenza e che combattono ogni giorno per il diritto all’eguaglianza e alla libertà – ha dichiarato il Presidente di Conad Adriatico e della Fondazione ETS Conad Nicola Fossemò – Un’iniziativa importante che testimonia un tratto distintivo della nostra organizzazione, da sempre sensibile alle tematiche sociali e vicina alle comunità di riferimento con azioni concrete a sostegno delle persone in difficoltà. Prosegue l’Amministratore Delegato di Conad Adriatico Antonio Di Ferdinando: “Il nostro impegno è quello di essere vicini e partecipi alle esigenze della comunità, creare valore condiviso e provando ad essere sempre attenti alle esigenze dei territori in cui operiamo. Grazie alla sensibilità e all’impegno dei nostri Soci sul territorio portiamo a Campobasso un’iniziativa preziosa che ci auguriamo possa contribuire a diffondere consapevolezza e sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza e la discriminazione”.

“L’iniziativa di Campobasso si inserisce nel progetto nazionale che vedrà Fondazione Conad ETS accanto a Viva Vittoria OdV in tante piazze italiane – racconta Maria Cristina Alfieri, Direttrice della Fondazione, e aggiunge: Siamo felici che Conad Adriatico, attraverso i Soci di Campobasso, abbia aderito con tanto entusiasmo a questa iniziativa, dando un contributo importante per coinvolgere le persone in un progetto che dice NO alla violenza sulle donne e dimostrando ancora una volta il suo costante impegno a favore della comunità”.

Migliaia di persone hanno partecipato negli anni alla realizzazione dei quadrati di maglia, aderendo all’iniziativa attraverso i social e il passaparola. Il progetto ha esercitato un richiamo trasversale e coinvolto persone di ogni estrazione sociale, provenienza culturale, religiosa e politica, dando all’iniziativa un carattere sussidiario e comunitario perfettamente in sintonia con i valori che ispirano il sistema Conad e la Fondazione Conad Ets.

Viva Vittoria, grazie all’impegno di 160mila knitters che hanno realizzato altrettanti quadrati di maglia, dal 2015 a oggi ha raccolto oltre 690mila euro attraverso la raccolta fondi legata alla produzione di coperte, che hanno consentito di aiutare concretamente 35 Centri antiviolenza in tutta Italia.