Auditorium Unità d’Italia, primo finanziamento del CIS Molise

47

sindaco isernia d'apollonioISERNIA – La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha ufficialmente comunicato al Comune di Isernia il nulla osta per una anticipazione delle risorse economiche stanziate per il “Completamento dell’Auditorium Unità d’Italia”, che è uno degli interventi facenti parte del CIS Molise (Contratto istituzionale di sviluppo).

«Il CIS – ha dichiarato il sindaco, Giacomo d’Apollonio – prevede un importo di 10,5 milioni di euro per il completamento del nostro auditorium. L’anticipazione ottenuta è del 10% e, pertanto, riguarda un finanziamento pari a 1.050.000 euro. È una somma importante che consentirà di attivare le procedure per il bando, che vedrà INVITALIA in veste di centrale di committenza e il Comune di Isernia quale stazione appaltante».

Come si ricorderà, d’Apollonio nel 2019 ha dapprima partecipato al Tavolo istituzionale del CIS Molise che si è riunito a Palazzo Chigi, quindi ho sottoscritto il Contratto e, infine, la conseguente Convenzione. Ora siamo al momento del trasferimento delle prime risorse economiche, segno concreto che il Contratto istituzionale di sviluppo, nonostante l’emergenza pandemica, procede piuttosto celermente e si avvia ad una fase esecutiva.

«Certamente – ha aggiunto d’Apollonio – le risorse economiche del CIS Molise contribuiranno in maniera tangibile all’attuazione di interventi strategici finalizzati allo sviluppo di Isernia e del suo territorio. Il completamento dell’Auditorium è per noi il progetto più rilevante, ma non è il solo; c’è infatti anche quello riguardante l’incremento turistico lungo i tratturi, per un ulteriore importo di 2,6 milioni di euro, e c’è inoltre un accordo con l’Unimol per ospitare corsi di alta formazione universitaria».