Il duo Bevilacqua-Nitahara in concerto al Teatro Savoia di Campobasso

26

belivacqua e nitahara

CAMPOBASSO – Domani, sabato 5 novembre alle ore 18,30 al Teatro Savoia di Campobasso concerto del duo Bevilacqua-Nitahara. Il violino di Clarissa Bevilacqua vincitrice del Primo Premio International Mozart Competition Salzburg 2020, si fonderà con il pianoforte di Yu Nitahara, vincitore di prestigiosi concorsi internazionali.

PROGRAMMA

SERGEJ PROKOFIEV – Sonata n. 2 in re maggiore per violino e pianoforte, op. 94 bis
WOLFGANG AMADEUS MOZART – Sonata per violino e pianoforte n. 21 in mi minore, K304
JOHANNES BRAHMS – Sonata n. 1 in sol maggiore per violino e pianoforte, op. 78
CAMILLE SAINT-SAËNS – Rondò capriccioso in la minore op. 28

CLARISSA BEVILACQUA

è una violinista capace di catturare l’attenzione del pubblico grazie al connubio tra musicalità stimolante e abilità tecnica sorprendente. Il direttore musicale e direttore d’orchestra Terry Lowry afferma che Clarissa possiede “quella rara qualità da star che è difficile da descrivere, ma impossibile da non notare”. Clarissa ha debuttato al Pritzker Pavilion di Chicago davanti a diecimila persone quando aveva nove anni. Da allora si è esibita in recital da solista e in concerti in tutto il Nord America e in Europa. Le più recenti e imminenti performance da solista includono BBC National Orchestra of Wales, Cape Symphony, Orchestra della Toscana, Orchestra Filarmonica di Benevento, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra UniMi, El Sistema Orchestra e Salzburger Orchester Solisten. Vincitrice di numerosi concorsi internazionali, si è aggiudicata il Primo Premio assoluto, Premio del Pubblico e Premio Speciale Bärenreiter al Concorso Internazionale Mozart di Salisburgo – unica italiana nella storia della competizione -, oltre al Grand Prize del Concorso Internazionale Cape Symphony. È Young Artist della Classically Connected Organization di New York e Affiliate Artist del Guarneri Hall Program di Chicago. Clarissa si è laureata con lode e menzione all’età di sedici anni. Nel 2021 consegue il Master of Music in Violin Performance al Mozarteum di Salisburgo con Pierre Amoyal e attualmente studia con Antje Weithaas alla Hochschule für Musik “Hanns Eisler” di Berlino. I prossimi progetti di Clarissa includono il suo debutto discografico con un CD dedicato all’integrale per violino solo di Augusta Read Thomas e al suo Concerto per violino n. 3: “Juggler in Paradise” con la BBC National Orchestra of Wales, pubblicato da Nimbus Records. Clarissa è appassionata di violini storici e a quattordici anni diventa la più giovane violinista ad esibirsi regolarmente con la preziosa collezione Stradivari del Museo del Violino di Cremona. Suona un violino di Zosimo Bergonzi, Cremona c.1748, per gentile concessione della Guarneri Hall NFP e di Darnton & Hersh Fine Violins di Chicago.

YU NITAHARA

pianista giapponese, Primo Premio del pubblico e dell’orchestra al 18° Concorso Internazionale di Musica dell’Orchestra Filarmonica del Marocco nel 2019. È anche vincitore di concorsi internazionali come il 3° premio al 14° Concorso Internazionale Mozart di Salisburgo/Austria, il 1° premio al 9° J.N.Hummel International Piano Competition di Bratislava/Slovacchia e il premio speciale di recital al PIANALE International Piano Competition di Fulda/Germania. In Giappone, ha ricevuto il 1° Premio al 32° PTNA Piano Competition e il 1° Premio, oltre ad alcuni premi speciali al 6° Kazuko Yasukawa Memorial Competition. Come musicista da camera ha ricevuto il 1° premio al Concorso Internazionale di Duo Svedese di Katrineholm/Svezia, il premio per il miglior accompagnatore nella sezione violino e violoncello al Concorso Internazionale Enescu di Bucarest/Romania. e “Premio per il miglior duo” all’Academie de Musique de Lausanne/Svizzera. Yu si è esibito ampiamente in tutto il suo paese natale, il Giappone, oltre ad altri paesi asiatici ed europei. Ha fatto apparizioni in importanti festival europei come il Gstaad Menuhin Festival in Svizzera, lo Schleswig Holstein Festival in Germania e anche in grandi sale come il Concertgebow di Amsterdam e la Grosser Saal di Salisburgo. È apparso come solista con la Morocco Philhamonic Orchestra, la Slovakia Philhamonic Orchestra, la Gstaad Menuhin Festival Orchestra, la Salzburg Orchestra Soloists, la Kyusyu Symphony Orchestra e la Geidai Philhamonic Orchestra, tra gli altri. Si è laureato presso la Tokyo National University of the Arts con una laurea e un master con il massimo dei voti sotto la guida del Prof. Michiko Kasuya-Ohno e del Prof. Akira Eguchi come Scholar della Yamaha Music Foundation. Trasferitosi in Europa dopo la laurea, ha studiato Pino Solo e Musica da Camera all’Università Mozarteum di Salisburgo con il Prof. Pavel Gililov come Scholar of Japanese Cultural Affairs e Meiji Yasuda Cultural Foundation. Da ottobre 2020 lavora come Senior Lecturer presso l’Università Mozarteum.