Bregantini: “Vinceremo la pandemia se saramo pronti a darci una mano”

11

giancarlo bregantiniCAMPOBASSO – Nell’omelia della Messa celebrata celebrata oggi pomeriggio davanti all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso, l’Arcivescovo Giancarlo Bregantini ha rivolto un particolare ringraziamento a medici, infermieri e personale sanitario “perché avete risolto un problema grande con la Casa degli anziani”. “Ora la pandemia ci ha detto che non possiamo più rinviare, non possiamo più scherzare, dobbiamo crederci sul serio. Con rammarico sapete che ho sempre sostenuto insieme a molti di voi l’unione tra questi due ospedali, fare un unico polo della sanità molisana, mettendo e raccordando insieme il ‘Cardarelli’ e la ‘Cattolica’. Purtroppo il sogno si è infranto; se avessimo avuto più lungimiranza, più saggezza e più tenacia  avremmo affrontato questa crisi in modo ben diverso”.

“Vinceremo la pandemia se non ci chiuderemo, come fa l’Europa, ma diremo ci sono, eccomi qua sono pronto a darti una mano, sono pronto a servire; allora si può cambiare il mondo. Ci vuole sempre qualcuno che parte con coraggio e che dice mi prendo io la responsabilità. Questo virus è nato da una disarmonia del mondo; torni ad essere consapevolmente armonia e vinceremo ogni pandemia, soprattutto vinceremo la pandemia dell’egoismo e del rifiuto dell’altro e dell’indifferenza”.