Campobasso, primo matrimonio celebrato in Villa De Capoa

65

matrimonio villa de capoa

CAMPOBASSO – Nel consiglio comunale del 10 dicembre 2020, venne approvata la delibera per il nuovo regolamento riguardante l’organizzazione delle pubblicazioni di matrimonio, celebrazione dei matrimoni civili e costituzione di unioni civili.

Con quel nuovo regolamento, vennero anche individuate una serie di nuove location dove rendere possibili promesse, unioni civili e matrimoni, oltre a quelle solite interne a Palazzo San Giorgio.

Ebbene, ieri mattina a villa De Capoa, su domanda degli interessati, è stato celebrato il primo matrimonio fuori dalla casa comunale. Un momento che è diventato così decisamente importante non solo per i due giovani sposi campobassani, ma anche per la storia amministrativa del Comune di Campobasso.

A celebrare il matrimonio è stato, come da scelta dei nubendi, il consigliere comunale del PD, Giose Trivisonno, anch’egli, come gli sposi, visibilmente emozionato.

“Offrire la possibilità di usufruire per questo genere di cerimonie di una serie di spazi e luoghi della nostra città – ha detto il consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle, Nicola Simonetti, uno dei redattori del nuovo regolamento – è un modo anche per divulgare la conoscenza del patrimonio artistico cittadino in modo più ampio”.

Ai due sposi, Maria Elena Di Vincenzo e Vladimiro Cotugno, vanno anche gli auguri dell’intera amministrazione comunale.