Divine Metal Fest all’Alternative di Montenero di Bisaccia

92

MONTENERO DI BISACCIA – Divine Metal Fest all’Alternative di Montenero di Bisaccia sabato 8 giugno a partire dalle ore 20. Info: 347/2659832. Ingresso libero. Sarà possibile mangiare panini con salsiccia, ventricina locale, patatine e arrosticini, oltre alla birra a fiumi.

Si esibiranno innanzitutto i MORTADO per l’unica tappa molisana del No Escape tour 2019. La nuova band di Gianluca Perotti (ex EXTREMA) approda nella nostra regione dopo l’uscita del nuovo disco “RUPERT THE KING”: thrash metal old school.

Sul palco anche i Nexxt da Foggia, nati a metà degli anni ’90 e fin dai primi lavori caratterizzatisi per la ricerca di un sound metal aggressivo e tecnico, proponendo brani originali costruiti su arrangiamenti che si intrecciano dal nuovo al vecchio stile: con il tempo hanno acquisito sempre piu’ personalita’, come d’altronde anche sui testi impegnati sul fronte sociale e culturale. Il punto di forza della band e’ soprattutto la dimensione live, dove emerge un impatto sonoro e scenico riconosciuto nelle numerose esibizioni soprattutto nel sud italia, oltre che in Sardegna e in Emilia Romagna. La critica li descrive di volta in volta come metalcore, death, thrash, old school, progressive, gothic, classificando la band tra le piu’ interessanti del “made in italy” per l’alchimia ed impatto delle song.

Ci saranno inoltre i Vilemass, trio italiano di death metal, e i No More Fear, gruppo death metal italiano formatosi nel 1996 con all’attivo 4 album, 2 tour europei e svariati live show a livello nazionale. Esordiscono con “Shouts of War” (demo-tape 1998), seguito da “Vision of Irrationality” (2000) ed uno split-record con gli amici SinDrivenTide (2004). Dopo questa prima fase, pubblicano “Ethnoprison” (2008) che fungerà da apripista a “Mad(e) in Italy” (2012), album accolto con largo consenso della critica, italiana e estera, grazie al suo ecclettismo che incorpora e si contamina di sonorità orchestrali ispirate da Ennio Morricone e dal folklore del sud Italia.

Nel 2016, per celebrare i 20 anni di carriera, viene pubblicato “Malamente”, disco con cui la band conferma il nuovo stile artistico “death metal italiano”, intrapreso con “Mad(e) in Italy”, e li impegnerà in tour europei nel 2017 con Melechesh, Immolation ed Azarath e, nel 2018, con Nile e Terrorizer.

E ancora i BLOODY SOULS, i GENGIS KHAN (band classic/speed metal bolognese) e i DATSUE, formazione basso molisana dedita ad un alternative metal senza schemi che, in attesa di iniziare le registrazioni del debut album, presentera’ i brani che compariranno nel suo primo lavoro.