Giorno della Memoria, Cotugno: “Ancora oggi combattiamo contro lo spirito negazionista e l’odio razziale”

23

vincenzo cotugnoCAMPOBASSO – “A 76 anni dall’apertura dei cancelli del campo di Auschwitz, luogo simbolo dell’eccidio nazista e della brutalità dei totalitarismi del ‘900, ancora oggi combattiamo contro lo spirito negazionista e l’odio razziale che serpeggia in una parte della popolazione mondiale. In un periodo buio nel quale ci troviamo a vivere a causa della pandemia, questa giornata ci sprona al richiamo dei valori di civiltà e cultura sui quali si regge la democrazia europea, alla quale si rinnova l’appello ad essere il faro della solidarietà e dell’integrazione dei popoli. Una giornata che, tuttavia, non può e non deve rimanere solo “memoria”, ma che deve rappresentare soprattutto un monito per le future generazioni affinché non ricadano negli stessi errori e comprendano l’importanza di ripudiare qualsiasi forma di integralismo!”.

E’ quanto dichiara il vice presidente della Regione Molise, Vincenzo Cotugno (foto), in occasione della giornata della memoria, che ricorre oggi 27 gennaio.