Il Teorema Falcone per la rassegna teatrale Mario Scarpetta

21

Il 29 febbraio e l’1, 7 e 8 marzo appuntamento al Teatro il Proscenio di Isernia per lo spettacolo di Salvatore Mincione Guarino

il teorema falconeISERNIA – Continua la decima rassegna teatrale ‘Mario Scarpetta’ della compagnia Cast. L’accogliente spazio in corso Risorgimento del Nuovo Teatro Il Proscenio farà da cornice ad “Il Teorema Falcone” di Salvatore Mincione Guarino con Luigi Giannini, Elio Musacchio e Giovanni Gazzanni.
Regia di Salvatore Mincione Guarino.

L’attentato di Capaci appartiene ad una storia, forse lontana nel tempo, ma ancora viva; su questo argomento è stato detto di tutto, ma non è bastato. Questo spettacolo teatrale è un contributo a un uomo che si definì “ servitore dello Stato ” quello stesso Stato che lo tradì (almeno una parte di esso). È stato l’unico magistrato che si sia occupato in modo continuo e con impegno assoluto di Cosa Nostra. Ha spiegato come la mafia siciliana costituisca un mondo logico, razionale, ma implacabile. Più implacabile dello Stato; Falcone è arrivato al paradosso quando di fronte all’incapacità e alla mancanza di responsabilità del Governo si è eretto a difensore di certi mafiosi contro lo Stato, soprattutto dei pentiti, vittime di vendette trasversali che lo Stato non ha saputo o voluto proteggere. La mafia come metafora del potere, che si fa Stato dove lo Stato è inesorabilmente assente, che diventa politica nelle sue azioni e che si trasforma in una soluzione alternativa al sistema democratico e che al tempo stesso rappresenta un pericolo per la democrazia.

Primo spettacolo in programma oggi, sabato 29 febbraio alle ore 21 mentre le repliche sono previste per domenica 1° marzo alle 18 quindi il 7 e l’8 marzo sempre con orario del sabato 21 e della domenica 18.

BIGLIETTI

Ingresso al singolo spettacolo 8 euro, abbonamento per dieci spettacoli 70 euro, intera rassegna 80 euro.

Per informazioni e prenotazioni:

  • 3396801542 Giovanni
  • 3392694897 Salvatore