Industria 4.0, opportunità per il territorio e per le libere professioni: il bilancio del convegno a Termoli

139

Grande adesione all’incontro promosso da Confprofessioni Molise a Termoli

convegno Industria 4.0 termoli TERMOLI – Confprofessioni Molise è tornata a proporre l’evento ‘Industria 4.0, opportunità per il territorio e per le libere professioni’. Dopo l’appuntamento dello scorso dicembre ad Isernia, questa volta la tematica è stata trattata a Termoli, nella sala convegni del Museo d’Arte Contemporanea di via Giappone, con la presenza di autorevoli esperti del settore.

Al centro della discussione l’applicazione di tecnologie alle industrie già esistenti, la possibilità di farne nascere delle altre a supporto delle precendenti e la capacità dei professionisti ad accogliere le nuove sfide.

Dopo i saluti del presidente di confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi e del sindaco di Termoli, Angelo Sbrocca, l’avvocato Giuseppe Valenti è entrato nel vivo dell’incontro guardando proprio alla reindustrializzazione. Così l’onorevole molisana Laura Venittelli, che ha introdotto la discussione sulle misure che in Regione e che a livello nazionale sono promosse per l’industria 4.0.

sala convegnoProprio l’assessore regionale alle Attività produttive, Carlo Veneziale ha elencato una serie di linee guida per il rilancio del tessuto economico molisano: dagli interventi per l’area di crisi complessa a quelli per l’area di crisi non complessa, dai fondi Por, Fesr e Fse alle misure messe in campo da Fin Molise. Poi i bandi riservati alle start up innovative.

Fondamentali pure le iniziative messe in campo dal piano nazionale nel percorso di miglioramento e trasformazione, con un occhio particolare rivolto alla internazionalizzazione delle stesse aziende e alla costante formazione, sempre più puntuale, dei professionisti. ‘Sfide quotidiane’ – ha sottolineato il progettista di impresa Giuseppe Giuliano.

Ottimista il dottor Marco Calabrò del Ministero dello Sviluppo Economico: ‘il 2017 sarà un anno di svolta per l’economia’. Tanti gli strumenti fiscali ed i contributi a disposizione delle aziende.

“L’obiettivo – ha ribadito l’avvocato Marco Angiolillo – è ora quello creare in Molise uno sportello per l’imprese. Un supporto concreto in collaborazione con con altre regione ed altri esperti professionisti.