Nuovo libro sul culto della Madonna della Ricotta, presentazione a Pietracatella

52

Il 2 giugno presso la chiesa di Santa Maria a Pietracatella sarà presentato «Di molta divozione del popolo» curato da Michele Pasquale

di molta divozione del popolo libroSarà presentato giovedì 2 giugno, presso la chiesa di Santa Maria a Pietracatella, il nuovo volume dedicato alla Madonna di Costantinopoli, protettrice del Comune fortorino. Il libro, curato da Michele Pasquale, storico dell’arte e libero ricercatore, con la collaborazione di Dante Gentile Lorusso, ricercatore e artista, è stato promosso dalla Confraternita di Santa Maria di Costantinopoli grazie anche al contributo della Direzione Generale, Educazione, Ricerca e Istituti culturali del Ministero della Cultura. All’interno anche due prestigiosi contributi di Giovanni Gazzaneo, ideatore di Luoghi dell’Infinito (Avvenire) e presidente di Fondazione Crocevia, che ne ha curato la prefazione, e di Giordano Monzio Compagnoni, presidente dello Studium Generale Ambrosianum, al quale è stata affidata la postfazione.

Edito in occasione del 325° anniversario dell’arrivo a Pietracatella, nel 1695, della statua della Vergine di Costantinopoli, opera lignea del celebre scultore napoletano Giacomo Colombo, il volume si propone di chiarire alcuni passaggi fondamentali della storia dell’edificio sacro più antico e di illustrare la bellezza delle testimonianze cultuali e figurative relative alla Madonna di Costantinopoli a Pietracatella, attraverso una panoramica di più ampio respiro, con nuove interpretazioni, documenti inediti e puntuali approfondimenti.

L’appuntamento è per le ore 16; dopo gli indirizzi di saluto da parte del sindaco Antonio Tomassone, del parroco don Stefano Fracassi e del priore della Confraternita Luigi Tomassone, la professoressa Antonella Angiolillo presenterà gli interventi dei due studiosi, in un suggestivo viaggio nella storia plurisecolare del culto alla Vergine di Costantinopoli.