“Street Art in Italia”, presentazione del libro al Circolo Sannitico

33

Al via “Novembre in Città” con la presentazione del libro di Anastasia Fontanesi e Anna Fornaciari a cura di Travel On Art

anna e anastasiaCAMPOBASSO – Prende il via giovedì 3 novembre il fitto programma di incontri culturali previsti all’interno del calendnrio di “Novembre in Città” organizzato, anche per questo mese, dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso. Al Circolo Sannitico, proprio giovedì 3 novembre, alle ore 18.00, è prevista, infatti, la presentazione del libro “Street Art in Italia – Viaggio fra luoghi e persone” di Anastasia Fontanesi e Anna Fornaciari a cura di Travel On Art.

All’incontro prenderanno parte anche Barbara Manuele, per il CVTÀ STREET FEST, Marianna Giordano, e, per l’Associazione Malatesta, Nino Carpenito.

“Street Art in Italia. Viaggio fra luoghi e persone” è un libro edito da Polaris che racconta un viaggio attraverso 58 destinazioni, in 17 regioni italiane, per scoprire come l’arte urbana ha trasformato la geografia e lo skyline delle città e dei borghi del nostro paese.

In questa guida di viaggio l’arte urbana, effimera per definizione e in continua evoluzione, diventa un filo che traccia legami invisibili ma al tempo stesso indelebili tra territori e persone, attraverso graffiti writing, street art, neo-muralismo fino ad arrivare alle installazioni.

Un viaggio tra periferie rurali e urbane, accompagnato da foto, aneddoti e consigli pratici per scoprire progetti di arte pubblica, aperti a tutti, al di là dei soliti itinerari. Nel libro sono presenti anche sette contributi di professionisti del settore culturale contemporaneo, per offrire un racconto a più voci della realtà dell’arte urbana in Italia.

Anna Fornaciari e Anastasia Fontanesi lavorano da 9 anni come copywriter, digital strategist e web content creator. Tra le loro parole preferite ci sono partenza, espressione, contaminazione e curiosità. Nel 2016 hanno creato il progetto editoriale Travel On Art, dedicato al turismo culturale contemporaneo. In questi anni hanno avviato numerose collaborazioni con aziende, istituzioni culturali ed enti del turismo nella creazione di itinerari con focus sull’arte contemporanea e di contenuti web. Amano approcciarsi alle nuove esperienze di viaggio con un metodo di creazione dell’itinerario sartoriale, senza rinunciare allo stile on the road che le contraddistingue. Nel 2016 hanno fondato il loro studio ReFactory Communication a Reggio Emilia dove si occupano di progetti di content creation e strategie di comunicazione digitale.