Termoli, emergenza incendi: gli aggiornamenti del 24 luglio 2017

453

Termoli, emergenza incendi

TERMOLI – Nuova emergenza incendi a Termoli. In Comune è stato istituito il COC, Centro Operativo Comunale. Il sindaco e i dirigenti sono al lavoro per predisporre i piani di emergenza e coordinare gli interventi delle varie forze dell’ordine e di volontariato presenti sul territorio. Di seguito gli ultimi aggiornamenti da Termoli e dintorni di oggi, lunedì 24 luglio 2017.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 20:00

La situazione di emergenza dovuta agli incendi che ha colpito la città di Termoli nella giornata odierna inizia a rientrare. Al Cosib non sono stati coinvolti stabilimenti industriali e il rogo all’esterno della FCA è stato domato dopo essere stato tenuto costantemente sotto controllo.

Vigili del fuoco, Polizia, Carabinieri, Polizia Municipale e i volontari della Misericordia, Sae112, Protezione civile sono intervenuti per tutto il pomeriggio su diversi incendi sviluppatisi nelle aree di via Corsica, Punta di Pizzo e contrada Marinelle riuscendo a garantire la sicurezza di cittadini e turisti.

Gli abitanti di Rio Vivo evacuati a fine precauzionale sono stati fatti rientrare nelle loro case. Sono state riaperte le principali vie di comunicazione quali l’autostrada A14, la strada statale 16 e la statale 87 che collega Termoli a Campobasso.

In Comune il COC continua ad essere attivo e si stanno predisponendo le misure di sicurezza per continuare il monitoraggio del territorio anche nel corso di questa notte.
Anche al Cosib è stato predisposto un presidio per i monitoraggi notturni.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 18:30

La situazione degli incendi nell’area del nucleo industriale è sotto controllo e al momento non presenta criticità. La Polizia municipale sta invitando alcuni abitanti della zona di Rio Vivo ad abbandonare le case in via precauzionale. La maggior parte dei residenti ha già lasciato le abitazioni ma una coppia di coniugi che si rifiutava di allontanarsi ha richiesto l’intervento della Polizia Municipale. Un’altra squadra di vigili al momento è impegnata insieme agli uomini della Protezione Civile e i Vigili del Fuoco nello spegnimento del vasto incendio che si è sviluppato dietro lo stabilimento Palombo.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 17:54

Lo stabilimento della Fiat Termoli è stato parzialmente evacuato a causa del vasto incendio che si è sprigionato tre le sterpaglie del Nucleo Industriale di Termoli. Ad andare a fuoco è stata una tensostruttura in plastica che conteneva materiale non produttivo. Le fiamme si sono propagate rapidamente lambendo numerose aziende del polo ‘Valle Biferno’. Chiusa la SS 87, all’altezza dello svincolo dell’autostrada A14.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 17:30

Prosegue l’attività di contenimento dei tanti incendi scoppiati sul territorio, al momento non c’è emergenza idrica ma si invitano i cittadini ad un uso controllato dell’acqua e a non sprecarla così da averne a disposizione in caso di necessità nelle prossime ore.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16:55

Pattuglie della Polizia Municipale e i tecnici della Struttura comunale sono sul territorio insieme alle forze dell’ordine per pattugliare tutte le aree della città e per verificare eventuali criticità. Nuovi mezzi antincendio ed elicotteri stanno arrivando da Chieti, Ortona e Fiumicino.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16:27

Gli incendi che in queste ore si stanno sviluppando sul territorio di Termoli non hanno interessato gli stabilimenti del Consorzio Industriale tranne una parte esterna della Fiat. La situazione è sotto controllo e sono in arrivo altri mezzi antincendio pronti a intervenire.