Termoli, incontro Fidapa del 30 gennaio: il resoconto

58

Termoli, incontro Fidapa del 30 gennaio: il resocontoTERMOLI – ‘Le Ali del Ritorno’ di Rita Frattolillo, ‘Nevica poco e male’ di Antonella Presutti questi i titoli dei due libri al centro dell’incontro che si è svolto martedì 30 gennaio 2018 nella Sala A. Rosella Schiavone della scuola Schweitzer a Termoli.

Un evento dedicato alla creatività e alla scrittura, argomento scelto dalla Fidapa in linea con il proprio tema nazionale. Un incontro interessante, promosso dalla sezione in collaborazione con la Casa del Libro e coordinato dalla presidente Nuccia Spadaro, con la partecipazione della vice presidente del Distretto Sud Est Anna Maria Elvira Musacchio, nella forma di dialogo con le autrici condotto da Daniela Battista presidente della Casa del Libro e Fernanda Pugliese, past presidente Fidapa, giornalista e scrittrice.

Nel cuore del dibattito i generi letterari della scrittura femminile, le motivazioni sottese, l’ ispirazione e le cause che spingono le persone a scrivere lasciando tracce di se nelle pagine. Alcune delle domande poste dalle due intervistatrici tese anche ad approfondire l’ evoluzione della scrittura al femminile e il fenomeno della più alta e qualificata presenza di donne nel panorama editoriale.

Sul filo delle esperienze personali le risposte delle due autrici molto note in Molise per I loro lavori di ricerca, I saggi, I romanzi e le pubblicazioni di alto profilo culturale. Bella l’interazione con il pubblico in sala che ha seguito con interesse il dipanarsi del dialogo e l’armonia della conversazione nello stile delle due autrici e dei loro romanzi.

‘Le ali del ritorno’, una storia familiare che non ci si aspetta, profonda nelle riflessioni e nella diversità delle forme letterarie: autobiografia, racconto, diario, lettera, poesia, con cui Rita Fratolillo ha dato vita ai suoi ricordi.

‘Nevica poco e male’, un libro sulle vite degli altri, con cui Antonella Presutti ha voluto presentare storie e anfratti di memoria dentro la cornice di un palazzo immaginato come un non luogo, in una giornata d’inverno mentre fuori “nevica poco e male”.

Il pomeriggio di cultura è stato introdotto dalla lettura di due brani tratti dai due romanzi, con la voce di Angela e Mimma, componenti attive delle due Associazioni.