Prima per ‘Un Ferragosto all’italiana’ il 3 marzo ad Acquaviva Collecroce

75

ACQUAVIVA COLLECROCE – Prima nazionale ad Acquaviva Collecroce, il 3 marzo alle 20.30, per il ‘road movie’ “Un Ferragosto all’Italiana”, girato interamente con una GoPro, tra Friuli e Molise, la scorsa estate. Sarà presente il regista Christian Canderan.

“Ad Acquaviva Collecroce tutti sono stati molto disponibili – ha commentato Canderan – E’ una terra che mi ha lasciato molto e sono contento di averla conosciuta. Girare in GoPro è stata una sfida per dimostrare che una storia si può raccontare anche con mezzi semplici. Con questa telecamera sono riuscito a dare al lavoro un taglio veloce”.

L’appuntamento è nella palestra della scuola del paese trasformata per due giorni in una sala proiezioni per accogliere il pubblico: la replica, infatti, vi sarà nel pomeriggio di sabato, 4 marzo.

La pellicola, che strizza l’occhio a “Il Sorpasso” di Dino Risi, racconta del viaggio compiuto con una 500 rossa, fra imprevisti di ogni tipo, di due persone conosciutesi per caso: un anziano avvocato disabile (Vito Zucchi) che a ferragosto deve raggiungere Acquaviva per un matrimonio ma trova tutto bloccato per la folla di vacanzieri, e un giovane laureato (Alessio Gambon) che, con l’auto nuova, prima lo accompagna in aeroporto, poi fino in Molise. Primo ciak, il 16 agosto scorso, su una spiaggia libera di Termoli.