Anche il Molise al Villaggio Coldiretti di Roma

42

CAMPOBASSO – Anche il Molise ha preso parte, sabato 10 e domenica 11 giugno, al Villaggio Coldiretti che si è tenuto a Roma. Inserito nel “World Meeting of Human Fraternity”, ispirato all’Enciclica “Fratelli tutti” di Papa Francesco, il Villaggio ha coinvolto aziende prevenienti da tutta Italia a cominciare da quelle “salvate” dalla recente alluvione in Emilia Romagna. A rappresentare la nostra regione è stata la Nutfruit Italia, società agricola bio di Monteroduni, specializzata nella produzione di frutta secca in guscio, fra cui spiccano le sue celeberrime mandorle.

Le aziende di Campagna Amica hanno dimostrato la grande solidarietà che nasce dalla terra attivando azioni benefiche che hanno spaziato dalla tavola della fraternità, con una tenda dove le persone meno fortunate hanno trovato un pasto caldo, alla consegna del cestino solidale nei rifugi e nei giacigli di fortuna di chi vive per strada, fino alla collaudata “spesa sospesa”.

Negli ultimi cinque anni grazie alla mobilitazione degli agricoltori della Coldiretti, attraverso l’attivazione della “spesa sospesa”, lanciata attraverso i mercati di Campagna Amica da nord a sud dell’Italia, sono saliti a oltre 8 milioni i chili di cibo per le famiglie bisognose che sono stati raccolti. Un dato, questo, emerso dall’analisi della Coldiretti in occasione del grande mercato contadino del fine settimana a San Pietro. Una grande manifestazione di unità e solidarietà fra le aziende è inoltre stata dimostrata con l’allestimento dello spazio dedicato agli agricoltori alluvionati.

“Questo nuovo mercato di Campagna Amica a San Pietro – ha affermato il Presidente regionale di Coldiretti Molise, Claudio Papa – ha dato un segno tangibile della vicinanza della filiera agroalimentare italiana alle fasce più deboli della popolazione più colpite dalle difficoltà economiche. Il nostro obiettivo – ha aggiunto – è far crescere sempre di più le iniziative di solidarietà concreta che aggiungono valore etico anche a un gesto semplice ma fondamentale come il fare la spesa”.