Europa Verde Matese, alla scoperta del nuovo progetto politico

86

logo europa verdeREGIONE – Nasce anche nel Matese il circolo costituente di Europa Verde, il progetto politico ecologista ed europeista, nato alle elezioni europee del 2019 e collocato all’interno della famiglia del Partito Verde Europeo (European Green Party), che mette insieme movimenti e soggetti civici e sociali per porre al centro dell’agenda politica italiana la questione dei cambiamenti climatici e della transizione ecologica dell’economia e della società.

Europa Verde Matese nasce come coordinamento dei comitati cittadini di Castello del Matese, Letino, Piedimonte Matese e Valle Agricola, in un progetto di crescita nazionale di Europa Verde. I comitati sono il primo importante passo verso un ancor più ampio radicamento territoriale necessario a dare voce a tutte le comunità del Matese. Si legge nella nota:

“Il nostro territorio vive una condizione di grande difficoltà e di mancanza di prospettive credibili di sviluppo. Anni di insufficienti politiche di valorizzazione hanno generato un reale impoverimento economico e sociale dal quale è possibile uscire solo attraverso una vera transizione ecologica dell’economia e della società.

Europa Verde Matese vuole contribuire in modo attivo a questa transizione, attraverso proposte concrete. È uno spazio aperto a tutti coloro che ritengono necessario un vero cambiamento dell’economia e della società.

Il programma che abbiamo presentato alle elezioni regionali identificava nella Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI) e nella nascita del Parco Nazionale del Matese, le due grandi opportunità per lo sviluppo del nostro territorio.

La Strategia Nazionale delle Aree Interne consentirà di tornare ad investire nelle priorità per lo sviluppo del Matese. La sanità, le scuole, i trasporti, il lavoro e un grande piano di digitalizzazione dei comuni montani sono le urgenze sulle quali occorre intervenire per garantire anche nel Matese i fondamentali diritti di cittadinanza.

Il Parco Nazionale del Matese, che dovrà al più presto essere definitivamente costituito e dotato di un’attenta governance, sarà, attraverso la tutela del territorio e la valorizzazione delle risorse naturali, culturali e sociali, una concreta opportunità di sviluppo economico sostenibile.

Mancare queste due grandi opportunità significherebbe togliere ogni prospettiva credibile di futuro ai nostri giovani e al nostro territorio”.

Chi fosse interessato ad aderire ad Europa Verde Matese o ad avere maggiori informazioni può chiamare al numero 328.9714846 o scrivere all’indirizzo europaverdematese@gmail.com. L’iscrizione ad Europa Verde è gratuita per i giovani al di sotto dei 26 anni d’età.