In Molise, nel 2021, cresce reddito medio e spesa beni durevoli

14

CAMPOBASSO – In Molise nel 2021 la crescita della spesa per beni durevoli ha superato il dato nazionale: +13,6%, mentre il reddito medio pro-capite è aumentato del 5% in un anno attestandosi a 16.005 euro, livello più alto del Mezzogiorno dopo l’Abruzzo. E’ quanto emerge da uno studio dell’Osservatorio dei consumi di Findomestic realizzato in collaborazione con Prometeia. A Isernia (+5,2%) risultano 16.191 euro di reddito per abitante (79esima posizione su 107 province in Italia), meglio di Campobasso dove non si superano i 15.934 euro di media (82esima in Italia) nonostante un incremento del 4,9% negli ultimi 12 mesi.

“Nel 2021 in Molise – commenta Claudio Bardazzi, responsabile dell’Osservatorio Findomestic – l’incremento della spesa in durevoli è stato trainato soprattutto dal comparto della mobilità tra auto nuove (49 milioni di spesa, +11,5%), usate (90 mln, +13,1%) e motoveicoli (7mln +33,3%). Anche quello dei mobili – spiega – è stato un settore chiave per il mercato dei durevoli grazie a un incremento del 19,6% e un importante volume di spesa di 87 milioni di euro. Gli altri segmenti ‘Casa’ come gli elettrodomestici (33 milioni di euro di spesa, +20,5%) e l’elettronica di consumo (Tv e Hi-Fi a +36,6% per 17 milioni) hanno fatto notare performance positive così come la telefonia (+18,9% per 32 milioni), al contrario dell’information technology, unico settore rimasto sugli stessi livelli di spesa 2020: 14 milioni di euro”.