Molise, il consiglio dei ministri impugna due leggi

25
palazzo regione
palazzo regione – Foto Regione Molise

CAMPOBASSO – Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, ha impugnato la legge 7/2022 della Regione Molise ‘Disposizioni collegate alla manovra di bilancio 2022-2024 in materia di entrate e di spese. Modificazioni e integrazioni di leggi regionali’.

L’impugnativa, “in quanto talune disposizioni in materia di beni culturali e paesaggio e di ordinamento civile, ponendosi in contrasto con la normativa statale, violano gli articoli 3, 9, e 97, 117, primo e secondo comma della Costituzione, l’articolo 81, terzo comma, relativamente alla copertura finanziaria, nonché i principi di leale collaborazione, di uguaglianza, buon andamento e imparzialità dell’amministrazione.

Il Consiglio dei ministri ha impugnato anche la ‘Legge di stabilità regionale anno 2022’, in quanto talune disposizioni, ponendosi in contrasto con la normativa statale in materia di beni culturali e paesaggio, concorsi pubblici e coordinamento della finanza pubblica, violano gli articoli 3, 97, 117, secondo e terzo comma e 119 della Costituzione, nonché l’articolo 81, terzo comma, relativamente alla copertura finanziaria”.