Termoli, Andriani e Murazzo vincono il concorso Trash art

19

Murazzo: “Siamo andati in cerca di rifiuti al mare e siamo rimasti molto colpiti dalla quantità di rifiuti e dalla tipologia

Jacopo Andriani e Giulio MurazzoTERMOLI – Sono Jacopo Andriani e Giulio Murazzo, giovani studenti del liceo artistico ‘Jacovitti’ di Termoli a ricevere il premio di mille euro per aver vinto il concorso ‘Trash Art’. Il concorso Trash Art fa parte delle azioni del piano di comunicazione del Comune sulla Raccolta Differenziata. Gli studenti del Liceo Artistico Jacovitti di Termoli hanno partecipato creando sculture e opere d’arte utilizzando i rifiuti. I vincitori Jacopo Andriani e Giulio Murazzo, sono stati premiati questa mattina dal sindaco Angelo Sbrocca e Chiara Valentini di Comma srl con un premio di mille euro.

“Stiamo facendo molte azioni di comunicazione per diffondere la cultura della raccolta differenziata – ha dichiarato il sindaco Sbrocca – e spesso vediamo che la colpa della sporcizia viene data alle ditte che si occupano della raccolta, ma se vogliamo che le cose cambino, dobbiamo iniziare a cambiare noi cittadini, impegnandoci per primi a rispettare l’ambiente che ci circonda e le regole della raccolta differenziata”.

“Per creare queste opere siamo andati in cerca di rifiuti al mare – ha dichiarato lo studente Murazzo –e siamo rimasti molto colpiti dalla quantità di rifiuti e dalla tipologia, c’era addirittura un contenitore di acido muriatico con ancora ben visibile la scritta ‘pericolo di morte’, non abbiamo parole per lo schifo, dobbiamo evitare tutto questo perché il futuro è il nostro”.

Il sindaco ha voluto premiare ulteriormente gli studenti del Liceo che hanno partecipato al concorso e nel nuovo anno tutte le opere saranno esposte in una mostra al castello svevo.