Tra formazione e orientamento al volontariato: partito l’anno CSV Molise

8

corso progettazione

CAMPOBASSO – Continuità e innovazione, il 2023 del CSV Molise è partito seguendo queste linee guida che rappresentano anche una sorta di bussola su altrettanti percorsi: formazione dei volontari e orientamento al non profit. Due strade che sono anche le priorità dei Centri di servizio, da sempre impegnati a supportare le associazioni nello svolgimento delle loro attività e a renderle più pronte rispetto a un mondo in continua evoluzione, contraddistinto da emergenze e cambiamenti normativi.

Da questo ha preso spunto il corso di formazione sulla progettazione sociale che si è appena concluso a Campobasso. L’iniziativa, svolta a cavallo col 2022 con la collaborazione dello Studio Aliante di Roma, è stata contraddistinta da sei incontri a distanza e dall’ultimo appuntamento in presenza. Lunedì scorso 16 gennaio, nella sede centrale del CSV Molise, i numerosi partecipanti hanno avuto modo di cimentarsi con delle esercitazioni, di lavorare in gruppo e di mettere a frutto i metodi appresi nelle lezioni teoriche precedenti, grazie a un vero e proprio laboratorio pratico. La finalità del corso era quella di far apprendere ai volontari nozioni sul project management e sulle principali linee di finanziamento a disposizione degli enti del Terzo Settore.

L’esperto Angelo Salvi, supervisore e valutatore di progetti locali e nazionali di piccole organizzazioni, insieme ai colleghi dello studio professionale che è partner del CSV Molise ha riscontrato attenzione e interesse da parte dei volontari. E loro, gli operatori delle associazioni, hanno sviluppato interessanti idee progettuali da cui partire per avvicinarsi maggiormente a un ambito che risulta spesso fondamentale per auto sostentarsi.

Non solo formazione però, perché il CSV Molise ha molto a cuore l’orientamento al volontariato, soprattutto dei giovani. Ed è per questo che la direttrice della struttura Lorena Minotti, ha partecipato al seminario su Servizio Civile, associazionismo ed attivismo organizzato all’Istituto Majorana-Fascitelli di Isernia nell’ambito della settimana dell’educazione civica.

Decine di studenti presenti nell’aula magna della scuola di corso Risorgimento e altrettanti collegati via web hanno conosciuto il grande mondo del non profit, e le varie missioni che le organizzazioni territoriali portano avanti nel segno della gratuità.

«Grazie a questo percorso di cittadinanza attiva ci siamo confrontati con docenti e alunni interessanti e interessati, curiosi e pronti ad attivarsi per cause e ideali – il commento di Lorena Minotti -. Sta a noi supportarli e trovare il corretto canale, con i giusti strumenti, per far sì che anche loro diventino cittadini attivi ed entrino nel mondo del volontariato. Lavorare con le scuole è sempre arricchente: ci porta sempre più a contatto con la realtà e ci regala input su come programmare il futuro. Complimenti alla dirigente e ai docenti per aver pensato a questo progetto e per averci dato la possibilità di farne parte».

Ottimi riscontri quindi per il corso di formazione sulla progettazione sociale e per l’appuntamento con gli studenti isernini, primi due progetti dei tanti che il CSV Molise ha in serbo per il 2023.