Coronavirus e politiche abitative, il Sunia chiede al Governo ulteriori misure

42

Parte la campagna #turestaacasa #Noicisiamo, per informare, offrire consulenza, assistenza e tutela in materia abitativa

suinaREGIONE – Geppino Oleandro, Commissario Sunia Abruzzo Molise (Sindacato unitario Nazionale Inquilini e Assegnatari) affida alla seguente nota le richieste alle istituzioni e fornisce indicazioni alle famiglie:

“in questi mesi di emergenza sanitaria ha prodotto una proficua iniziativa politica tesa a determinare provvedimenti legislativi ed economici finalizzati a tutelare i bisogni abitativi che l’emergenza sanitaria ha ulteriormente acuito.

Sul piano dell’iniziativa politica, pur riconoscendo l’importanza delle misure finora assunte dal Governo Nazionale, il Sunia ritiene ancora insufficiente e parziale la risposta messa in campo e sollecita il Governo e il Parlamento a mettere in campo le misure adeguate a partire dal prossimo “decreto di Maggio”. In tale direzione è necessario determinare anche a livello regionale e territoriale tavoli di confronto e misure adeguate in risposta all’emergenza che molte famiglie si trovano ad affrontare. Anche per tali ragioni, nelle regioni Abruzzo e Molise sono operativi i nostri servizi di informazione, consulenza, assistenza e tutela riguardanti prioritariamente:

  • la sospensione degli sfratti delle abitazioni e dei locali commerciali;
  • la possibilità di rinegoziazione dei canoni e dei contratti di locazione;
  • l’assistenza sull’ emergenza affitti dei lavoratori e degli studenti fuori sede;
  • l’ accesso ai contributi dei Fondi di sostegno all’ affitto e per la morosità incolpevole;
  • la sospensione rate mutui prima casa;
  • la sospensione delle esecuzioni e dei rilasci per i pignoramenti prima casa.

Una situazione straordinaria di questa natura non può essere affrontata con gli strumenti, già scarsi, oggi a disposizione. É pertanto necessario, anche su questo fronte prevedere risorse e modalità di governo in grado di fronteggiare la situazione e dare risposte adeguate ai bisogni abitativi delle persone”.