Covid-19, catechesi e attività pastorali, la nota di CEAM

102

ceam logo

I Vescovi della Regione Ecclesiastica Abruzzo-Molise, tenuto conto dell’aggravarsi della diffusione pandemica, per quanto riguarda le attività pastorali e lo svolgimento della catechesi nelle parrocchie della regione, ribadiscono quanto già detto dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Si consiglia, dunque, “una consapevole prudenza” e si raccomanda l’applicazione dei protocolli indicati dalle autorità” con una “particolare attenzione a non disperdere la cura verso la persona e le relazioni, con il coinvolgimento delle famiglie, anche attraverso l’uso del digitale”. Questo vale anzitutto per le celebrazioni in presenza che continuano osservando tutte le disposizioni e precauzioni indicate e già messe in atto.

In particolare riguardo alla catechesi si ritiene che, laddove ci sono le condizioni necessarie di spazi e di catechisti disponibili, osservando le misure precauzionali note e sanificando di volta in volta gli ambienti, le attività in presenza sono di certo più incisive, specie per i più piccoli.

Qualora, in futuro, dovessero essere istituite zone rosse regionali o locali bisognerà “evitare momenti in presenza favorendo, con creatività, modalità d’incontro già sperimentate nei mesi precedenti e ponendo la dovuta attenzione alle varie fasce di età”.

I Vescovi della Ceam esortano pastori e fedeli delle Chiese d’Abruzzo e Molise a ravvivare l’annuncio e la testimonianza del Vangelo, fonte di luce e di speranza in un tempo così difficile di prova, esercitando il più possibile la carità, volto bello e credibile del Signore nella Sua Chiesa. Raccomandano al Signore coloro che sono stati colpiti dal Covid-19, gli operatori sanitari e tutte le vittime della pandemia e si uniscono alla preghiera corale per il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ricoverato in terapia intensiva nell’ospedale “S. Maria della Misericordia” di Perugia.

Lo si apprende dalla nota di Bruno Forte, Arcivescovo di Chieti-Vasto e Presidente della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana.